Proposte di “OratoriAmo con don Bosco” al consiglio comunale

“OratoriAmo con don Bosco” al consiglio comunale: proposte ed impegni per il prossimo futuro.

Una rappresentanza dei preadolescenti e adolescenti incontra prima la vice sindaca, nonché Assessora alle Politiche Giovanili  di Ruvo di Puglia  dott.ssa Monica Montaruli e poi il Presidente del Consiglio Comunale sig Michele Scardigno  per raccontare quello che si è fatto al nostro Centro estivo di “Oratoriamo con don Bosco” e portare la loro voce al Consiglio Comunale.

L’AGENDA 2030

Sono stati trattati come tema trasversale gli obiettivi dell’agenda 2030, che hanno fatto da filo conduttore dell’esperienza dei ragazzi di 12-17 anni all’ estate ragazzi 2021!

L’Agenda 2030 non risolve certo tutti i problemi ma rappresenta una buona base comune da cui partire per costruire un mondo diverso dal punto di vista ambientale, sociale ed economico.

Al fine di presentare ai ragazzi questo tema così importante in maniera divertente, coinvolgente ed allo stesso tempo suscitando in loro la curiosità,noi animatori e volontari del Servizio Civile universale  abbiamo organizzato un maxi gioco a mo’ di gioco dell’oca. In ciascuna grande casella abbiamo inserito i 17 Obiettivi, i quali sono stati conosciuti  dai ragazzi rispondendo a dei quiz veloci sul tema dell’obiettivo estratto.

PRESENTATI GLI OBIETTIVI AL CONSIGLIO COMUNALE

Nel corso delle attività formative al Centro estivo, i 17 Obiettivi sono stati approfonditi da ciascun gruppo con il proprio animatore e qui sono emerse diverse riflessioni che sono state  presentare sia alla Vice Sindaca sia al Presidente del Consiglio Comunale   perché possano  farsi portavoce delle opinioni dei ragazzi presso il Consiglio Comunale che si è tenuto il 23 luglio.

Le  riflessioni fatte dai ragazzi a partire, in particolare, dall’ Obiettivo 2: “Come  ridurre la povertà” e Obiettivo 11 “Creare condizioni di vita sostenibili nelle città e nelle comunità: rendere le città vivibili per tutti, inclusive, sostenibili e sicure” si sono tradotte in proposte.

Alcune delle proposte fatte dai nostri ragazzi:

  1. Distribuire le eccedenze alimentari di bar e ristoranti, reclutando come operatori persone in cerca di lavoro e povere;
  2. Promuovere una campagna di “sana alimentazione” possibilmente con prodotti locali per incentivare l’economia del nostro paese e prevenire l’insorgere di malattie;
  3. Educare all’importanza della raccolta differenziata, del tenere le strade pulite, con campagne di sensibilizzazione e formazione all’interno delle scuole; Noi ci impegniamo per questo in prima persona!
  4. Dare a tutti uguali opportunità, ripetendo la consegna fatta durante il lockdown, di dispositivi tecnologici in comodato d’uso agli studenti, in modo che non si creino differenze tra chi li ha già a disposizione e chi invece non se li può permettere… e creare allo stesso tempo una buona rete internet fruibile da tutti, anche da chi non si può permettere un canone a casa;
  5. Costruire piste ciclabili per poter circolare in modo sicuro anche noi ragazzi con le biciclette, per andare a scuola o in Oratorio;
  6. Ristrutturare il cinema Vittoria per consentire a tutti di poter vedere un film al cinema… e consentendo anche di aumentare le opportunità di lavoro per tanti disoccupati della nostra città.
  7. Ci piacerebbe poi che il Sindaco e anche gli altri Consiglieri, ascoltassero ogni tanto noi ragazzi perché qualche volta sappiamo trovare soluzioni migliori di voi politici e dei grandi in generale. Sarebbe bello avere un Consiglio Comunale dei ragazzi, come già avviene in altre città.

IL COMMENTO DEI RAGAZZI

“Noi ragazzi nel nostro piccolo ci siamo impegnati in prima persona per rendere il Mondo un posto pulito e vivibile, partendo proprio con la pulizia della via di Bisceglie e successivamente, in oratorio, nominando un “vigile” con il compito di controllare e verificare che tutti i ragazzi facessero la raccolta differenziata mettendo i rifiuti  negli appositi contenitori. Inoltre abbiamo realizzato in oratorio un murales che indica che il mondo è nelle nostre mani e dobbiamo prendercene cura già da oggi. Noi ragazzi chiediamo all’attuale Amministrazione e alla futura di prendere in considerazione le nostre proposte e ci impegniamo  col Vostro supporto a Promuovere nelle scuole la presenza “del vigile della raccolta differenziata” al fine che vengano differenziati i rifiuti negli appositi contenitori.

Inoltre hanno proposto la possibilità di multare i padroni dei cani che non rispettano l’ambiente e sempre per rendere il nostro Paese più pulito, che ci siano degli appositi cestini in giro per la città per la carta, la plastica, umido e vetro visto che attualmente c’e un solo cestino per tutto.

IL COMMENTO DI MICHELE SCARDIGNO

Il Presidente del Consiglio ascoltando i Ragazzi ne è rimasto entusiasta, dichiarando che il 99% di quello che i ragazzi hanno chiesto fa parte del loro programma, ma allo stesso tempo li ha invitati ad essere promotori degli adulti a partire dai loro genitori.

Formando i ragazzi ad essere Buoni  cittadini potremmo costruire la città a misura di uomo e a sentirci tutti più responsabili senza delegare altri.

Marilena Cantatore

@articolo di @ruvesi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: