TARI 2021, LE AGEVOLAZIONI APPROVATE DAL CONSIGLIO COMUNALE

Approvati nella seduta del Consiglio Comunale del 23 luglio nuovo regolamento e nuove tariffe TARI per l’anno 2021. Anche per quest’anno le tariffe restano contenute e sono previste significative agevolazioni per nuclei familiari in difficoltà e misure a sostegno delle imprese.

Grazie al recupero di 78.000 euro da AGER come acconto del rimborso dei maggiori costi sostenuti dal Comune per il conferimento dei rifiuti fuori regione e all’utilizzo di altri 69.450 euro reperiti dall’Amministrazione per ridurre i costi del servizio, la somma stabilita da AGER (l’agenzia regionale che ha il compito di fissare per ogni comune pugliese il costo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti) per la copertura del costo del servizio nel 2021 scende a 4.076.000 euro, una cifra molto vicina a quella dell’anno scorso.

Le famiglie in condizione di disagio a causa del covid  vedono poi un ulteriore considerevole abbattimento delle bollette grazie all’utilizzo di avanzi derivanti da fondi per l’emergenza covid ministeriali e comunali per complessivi € 148.000.

Sconti anche per le attività economiche danneggiate dalla pandemia. L’intera platea delle utenze non domestiche riferibili a queste attività potrà infatti usufruire di agevolazioni per un importo complessivo di € 150.000 grazie a un trasferimento ministeriale dedicato, con una riduzione delle tariffe del 35% circa per ognuna delle utenze interessate.

Inoltre, dopo una sollecitazione della minoranza e alcune modificazioni concordate con i consiglieri di maggioranza, al fine di stimolare l’insediamento a Ruvo di Puglia di nuove attività commerciali, artigianali e di pubblico esercizio,  il Consiglio ha votato all’unanimità la riduzione del 50% per due anni della TARI in favore di attività aperte nel 2021. Questa nuova agevolazione si aggiunge a quella già prevista per le nuove aperture commerciali nel centro storico che sono totalmente esentate per i primi tre anni di attività.

“Anche per quest’anno – ha detto il sindaco Pasquale Chieco – tutti i Ruvesi pagheranno una TARI molto contenuta: un risultato niente affatto scontato. Il provvedimento approvato è il frutto di un grande lavoro realizzato dall’Area 2 coordinata dall’’Assessore Rocco Marone e diretta dalla dottoressa Rosaria De Tommaso, e delle linee condivise con i consiglieri di maggioranza.  Abbiamo fatto scelte chiare: mitigare i costi delle bollette di tutti, aiutare le famiglie che a causa della pandemia attraversano un momento di difficoltà e sostenere l’economia cittadina che prova a ripartire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: