Home Politica COVID, DAMIANO BINETTI: “MENO SELFIE E PIU’ FATTI”

COVID, DAMIANO BINETTI: “MENO SELFIE E PIU’ FATTI”

858

Riceviamo e pubblichiamo lettera del consigliere comunale di “Un’Altra IDeA per Ruvo” Damiano Binetti.

Caro Direttore,

colgo l’occasione del suo gentile spazio per ribadire un concetto importante. E’ arrivato il momento dei fatti e non più degli annunci. Sono tanti i cittadini ruvesi che da marzo 2020 mi chiedono e mi sollecitano su alcune tematiche legate al Covid. Come mai nel nostro comune non riusciamo più a contenere i contagi? Stanno enormemente aumentando assieme ai decessi e al sovraffollamento negli ospedali che implica di non avere più posti liberi per altri ricoveri che non siano covid.

Premetto che l’aumento dei contagi dipende molto dai nostri comportamenti, perché il virus cammina sulle nostre gambe. Purtroppo ancora oggi vedo comportamenti irresponsabili di alcuni cittadini ,nonostante le tante sollecitazioni e informazioni che girano su tutti i mezzi di comunicazione, sua testata inclusa, sin dai primi giorni della pandemia pubblica

Per quello che mi compete come consigliere Comunale di questa città e per quelle che sono le mie competenze, già dai primi mesi dall’avvento della pandemia mi sono messo in gioco in maniera personale e istituzionale per dare spunti di riflessione e suggerimenti all’amministrazione e ai tanti cittadini che durante il lockdown si sono trovati soli in casa e smarriti ,non per ultimo ho chiesto ufficialmente in consiglio comunale l’inserimento nel COC (centro operativo comunale) di un componente della minoranza, questo per dare un ulteriore contributo e spunti di riflessione sulla gestione dell’emergenza Covid. In tempi brevi la maggioranza ha ritenuto opportuno coinvolgere il sottoscritto oltre a un consigliere della maggioranza.

In tutti questi mesi tante sono state le proposte formalizzate e tante anche quelle comunicate verbalmente all’amministrazione, alcune degne di attenzione mentre per altre non ho nemmeno ricevuto risposte. Non vorrei essere noioso, ma alcune le vorrei citare:  l’assegnazione dei tablet ai ragazzi più bisognosi,la consegna dei sacchetti della spazzatura a domicilio, l’esenzione del ticket parcheggi a pagamento,l’individuazione di infermieri volontari per poter prestare supporto infermieristico alle tante persone che avevano bisogno di terapie domiciliari, l’individuazione di volontari di supporto ai tanti anziani non autosufficienti per lavori domestici, l’individuazione di alcuni bed and breakfast dove fare alloggiare a prezzo convenzionato cittadini negativi allontanandoli laddove in casa si ha un caso positivo, convenzioni con le associazioni di volontariato presenti nel nostro comune al fine di un maggior controllo sul territorio, implementazione dell’app del comune di Ruvo di Puglia con tutti i servizi che l’amministrazione ha a disposizione per la gestione della pandemia ,che ancora ad oggi sono sconosciuti da tanti cittadini, suggerimenti utili per la gestione dell’area mercatale.

Ma detto questo e nonostante quello che si è fatto, è arrivato il momento di fare attenzione ai dati del contagio. Bisogna intervenire con più forza: il tempo della prevenzione è scaduto, servono più controlli e meno tolleranza, serve verificare se tutti i cittadini e le attività commerciali adottano i protocolli di sicurezza. Non è più accettabile assistere ad assembramenti per strada, nei parchi ,fuori e dentro le attività commerciali (quelle che sono autorizzate a restare aperte),serve più controllo del territorio. Serve verificare più volte al giorno presso le abitazioni la presenza delle persone in isolamento fiduciario, serve purtroppo ancora oggi una campagna di informazione sui comportamenti da tenere se si è entrati a contatto con un caso positivo.

Vorrei ricordare a tutti che per colpa dei comportamenti irresponsabili tante attività sono chiuse e non potranno riaprire se non si abbassano i contagi. Dietro ogni attività chiusa ci sono tanti dipendenti che sono costretti a stare a casa: MENO SELFIE E PIU’ FATTI.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome