Ascoltando musica in…bicicletta. Successo per “Pedala Piano” a “Calici di stelle”

Piazza Matteotti, lo spazio antistante la Cattedrale, Largo Annunziata e la Torre dell’Orologio di Ruvo di Puglia sono stati lo scenario dei concerti itineranti di “Pedala Piano”, progetto di “travelling music” ideato e realizzato, tra Modena e Reggio Emilia, da Andrea Carri, Daniele Leoni e Francesco Mantovani.

Nella serata del 5 agosto, a “Calici di Stelle”, erano presenti due degli inventori, il ventisettenne Andrea Carri e il ventinovenne Daniele Leoni, i quali hanno proposto un vasto repertorio al pianoforte-bicicletta, spaziando dal classico al blues, passando per il pop.

Ad accompagnarli due artiste ruvesi: la violinista Natalia Abbascià, una delle voci del trio “Le Scat Noir”, e la cantautrice Rosita Brucoli.

Dal “Mattino” di Grieg a sofisticati pezzi jazz eseguiti con Natalia; da Elisa alla splendida “Every breath to take” dei Police, insieme a Rosita, i due giovani pianisti hanno incuriosito e incantato il pubblico che si raccoglieva in circolo. Pubblico incuriosito per il singolare strumento-mezzo di trasporto, smontabile per essere facilmente trasportato da una tappa all’altra del progetto.

I due ragazzi hanno scherzato con il pubblico, Leoni ha improvvisato una melodia ricavandola dal nome di una piccola spettatrice, attribuendo a ogni lettera del nome una nota musicale. Carri ha scherzato al rintocco dell’orologio della Torre («L’orologio mi ha dato il “mi”!») e si sono divertiti a usare alcune espressioni del nostro dialetto.

Oro liquido era “Shadows”, il brano composto ed eseguito da Carri, mentre Leoni ha eseguito uno splendido pezzo dedicato a un suo amore.

«Ruvo è una splendida città. Quasi quasi viene voglia di rimanere un’altra settimana. – hanno scherzato Carri e Leoni – Ringraziamo Paolo (Paparella del GiovanIdee Forum, ndr), che ha assistito alle nostre performance e ha voluto che fossimo qui. Ringraziamo tutti, dall’Amministrazione ai ruvesi!».

E i ruvesi, e non solo, hanno apprezzato.

Per conoscere meglio il progetto “Pedala Piano”, è sufficiente collegarsi al sito www.pedalapiano.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: