Vaccinazioni, il punto della Asl Bari

Sono 5.776.021 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 06.00 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 89% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 6.487.514).

ASL BARI
Sono oltre 22mila le dosi somministrate nell’ultima settimana. La campagna vaccinale continua dunque a buon ritmo nei centri della ASL Bari, anche nei punti vaccinali ospedalieri nei quali è in corso, con le prime 300 iniezioni eseguite, la fase riservata alla somministrazione della terza dose addizionale ai pazienti immunocompromessi. L’Ospedale “Di Venere”, in particolare, ha programmato ogni giorno – dal lunedì al venerdì – la somministrazione del vaccino a 30 dializzati, compresi quelli afferenti ai centri dialisi privati convenzionati, sino a coprire entro il 10 ottobre l’intera platea di circa 500 aventi diritto. L’Ospedale di Altamura ha terminato la vaccinazione con terza dose per 154 pazienti, tra dializzati e oncologici in trattamento con farmaci immunosoppressivi, e altri 140 dializzati sono stati sottoposti a vaccinazione nell’Ospedale di Molfetta. L’Unità operativa di Oncologia dell’Ospedale San Paolo di Bari ha già stilato l’elenco dei pazienti candidabili alla terza dose, tra quelli che hanno terminato la terapia entro i sei mesi o sono in corso di terapia, per i quali a stretto giro partiranno le convocazioni per poter eseguire la somministrazione nell’hub vaccinale di Catino.

Grazie al milione e 884mila dosi di vaccino iniettate sino ad oggi, la campagna anti-Covid si avvia a superare il traguardo del 90% della popolazione, con età pari o superiore a 12 anni, vaccinata almeno con la prima dose, mentre quasi otto cittadini baresi su dieci (79%) hanno già completato l’intero ciclo di immunizzazione.

 

POLICLINICO BARI

Quasi mille vaccinazioni in una settimana. Negli ambulatori vaccinali del Policlinico di Bari sono state somministrate complessivamente 990 terze dosi ai pazienti fragili: nella prima settimana, a partire dal 20 settembre, a essere sottoposti a vaccinazione contro il Covid19 con la dose aggiuntiva sono stati i pazienti dializzati, i minori in cura per tumori ematologici, i soggetti immunocompromessi e trapiantati. Sono in tutto 8.600 i soggetti in cura nelle unità operative ospedaliere che hanno priorità nella vaccinazione, secondo le indicazioni fornite dal piano ministeriale e dalla circolare regionale. La somministrazione della terza dose prosegue, secondo il calendario redatto dalla control room del Policlinico di Bari, con i pazienti trapiantati e con deficit immunitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: