TOLTI I PALETTI DA PIAZZA MENOTTI GARIBALDI. VIA ALLE IDEE PER ABBELLIRE IL CENTRO ANTICO

I paletti in Piazza Menotti Garibaldi, familiarmente chiamata “Piazza dell’Orologio”, sono stati rimossi per non essere più impiantati.

A pochi mesi di distanza dall’incontro tra pubblica amministrazione e ruvesi, incontro preceduto da un altro svoltosi circa un anno fa, si è realizzata una delle speranze della maggior parte del popolo ruvese che non riusciva proprio a tollerare quei pali, «offesa al decoro della città», conficcati, da gennaio 2016, al suolo per uno scopo, al dire il vero, nobile: la dissuasione dal parcheggio selvaggio.

I pali, odiati ma necessari, oggetto di un’intolleranza “bipartisan” anche da parte delle forze politiche, sarebbero stati rimossi, si disse in quell’incontro, non appena fossero entrati in funzione i varchi, quindi fosse stata attivata la Zona a Traffico Limitato (quando avverrà ciò???).

Se qualcuno è scettico riguardo la loro rimozione («Sono stati tolti per la Sagra del cardoncello. Saranno, poi, ricollocati» afferma qualcuno), altri già immaginano una Piazza Menotti da cartolina anni Cinquanta, come quella postata sui social dai nostalgici, una Piazza Menotti brulicante di persone, con botteghe e negozi aperti, adorna di gerani ai balconi.

Diverse le proposte di “rinascita”, suggerite nelle piazze virtuali. L’opinionista Michele Pelllicani suggerisce: «Ora sistemiamola bene, livelliamola. Mettiamo delle fioriere – del resto già ci sono: abbandonate da tempo. Rendiamola bella. Mi appello agli abitanti del nucleo antico, mettete i fiori sui vostri balconi, coloriamolo. E se ci mettessimo degli ombrelloni…».

Quindi si propone l’installazione di fioriere graziose e non di «indecenti vasconi di cemento e altre corbellerie industriali che nulla hanno a che spartire con il decoro e molto con il kitsch urbano. La città è bella così com’è … il vero arredo è la vita… essa va abitata e vissuta… soprattutto rispettata… questo è il problema!» suggerisce Francesco De Palo.

«Fiori ai balconi e panchine e pulizia vanno benissimo ma a tutta questa buona volontà deve aggiungersi la vitalità nel centro storico supportata da efficaci interventi dell’ Amministrazione. Non solo negozi ma botteghe artigianali e laboratori permanenti di ceramiche, tombolo, cesti, pasta fresca , pittura etc etc. Attività che vanno incentivate con bonus o altro. Insomma chiediamoci: perché un cittadino deve venire a passeggiare in centro? Perché deve trovare il cuore pulsante della città, la sua stessa identità» aggiunge Rosa Camerino, residente nel centro antico.

Obiettivo comune, alla fine, è un ritorno alla Piazza Menotti di un tempo, con l’auspicio che la sua rinascita possa irradiarsi anche nella vicina Piazzetta Le Monache, da alcuni considerata oggetto di uno scempio urbanistico che le ha sottratto vita e identità.

I paletti sono stati rimossi: un punto a favore del decoro urbano. Ma per accumulare altri punti a favore, è necessario che siano gli stessi cittadini ruvesi ad avere il senso civico di non parcheggiare abusivamente – e qui urge l’attivo e solerte intervento dei Vigili Urbani, invocato da tutti – e a mantenere pulita la piazza.

Speranza fatta propria dalla consigliera comunale Pina Picciarelli (PD): «I paletti furono introdotti ( e non solo in piazza Garibaldi) come elemento ostativo al parcheggio selvaggio che non si riusciva a controllare. L’intento era comunque di sostituirli non appena fosse stato possibile inserire qualche elemento di arredo urbano o fosse partita la nuova ZTL. Personalmente ho sempre ritenuto che dover ricorrere a forme di dissuasione rappresenta comunque una sconfitta di civiltà ma nel tempo ho apprezzato quella piazza libera da vetture. Ora mi auguro di non rivederla ridotta a parcheggio e di vederla costantemente presidiata dagli organi preposti. Ovviamente mi piacerebbe essere stupita dall’innalzamento del livello del senso civico».

Ora è tutto affidato, infatti, al senso civico di tutti. E al costante controllo da parte della Pubblica Amministrazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: