Home Commercio Si inaugura MECSPE BARI 2019

Si inaugura MECSPE BARI 2019

253

Oltre 600 espositori e tre giorni dedicati all’industria manifatturiera,
alle sue più innovative applicazioni e al trasferimento di conoscenza,
per motivare e incentivare le tante realtà imprenditoriali del Centro e Sud Italia.

Con oltre 20.000 mq di superficie espositiva, più di 600 aziende presenti nei padiglioni della Nuova Fiera del Levante e 54 tra convegni e workshop, prende il via da domani fino al 30 novembre la prima edizione di MECSPE Bari. La nuova manifestazione di riferimento per l’industria manifatturiera e per la fabbrica intelligente del Centro e Sud Italia e del bacino del Mediterraneo, nasce con l’obiettivo di avvicinare e coinvolgere attivamente le aziende e i giovani di quest’area del Paese, attraverso momenti dedicati alla formazione e all’innovazione tecnologica. Un evento, promosso da Senaf che, grazie al supporto della Regione Puglia, del Comune di Bari, della Camera di Commercio di Bari, di Confindustria Bari Bat e del Cluster Fabbrica Intelligente, mira a diventare il maggiore punto di riferimento per lo sviluppo delle tematiche di innovazione, tecnologia e di industria 4.0.

Con la forza e l’esperienza maturata nelle 18 edizioni precedenti di MECSPE a Fiere di Parma, Senaf approda anche a Bari per poter stimolare e contagiare l’intero territorio e le sue svariate eccellenze imprenditoriali. Infatti, il programma fieristico è modellato per mettere in contatto le esigenze e le potenzialità del territorio attraverso occasioni di dialogo e di scoperta di soluzioni innovative, che avranno il fulcro nel cuore mostra, l’Officina Intelligente, un’area speciale pensata per mettere la Persona al centro e farla collaborare con le macchine nel processo produttivo attraverso un flusso continuo di scambio di informazioni. Qui, intelligenza artificiale, robotica collaborativa, additive manufacturing, e altre tecnologie innovative supporteranno l’attività dell’uomo, il più insostituibile degli elementi “intelligenti” e pilastro fondamentale di ogni officina del futuro.

Da anni MECSPE accompagna e valorizza le diverse realtà imprenditoriali dell’intera area nazionale e la scelta di Bari è la naturale conseguenza di questo percorso volto al potenziamento e al radicamento sul territorio – dichiara Maruska Sabato, Project Manager di MECSPE – Una strategia chiara, che coinvolge direttamente non solo le PMI, ma anche le persone. Infatti, proprio attraverso il posizionamento della persona al centro della fabbrica si possono sviluppare ottimali processi di crescita aziendali, con il coinvolgimento diretto delle Università e degli ITS, attraverso progetti di avvicinamento fra imprenditori e giovani, fondamentali nell’ottica formativa e del territorio.”

Arricchiscono il ricco programma della manifestazione anche i molteplici incontri che vivacizzeranno la tre giorni barese. A partire dal convegno inaugurale di MECSPE Bari (28 novembre dalle ore 10:00 alle 13:00, Sala 2 Centro Congressi) “Gli Stati Generali della meccanica pugliese. Lo sviluppo del comparto manifatturiero tra identità e innovazione”, organizzato da Confindustria Bari Bat sez. Meccanica, Elettrica ed Elettronica insieme al Distretto Produttivo della Meccanica Pugliese, e il 29 novembre (dalle ore 16.00 alle 18:00, Arena A) dalla tavola rotonda dal titolo “I4.0: un’occasione da non perdere per un tempestivo trasferimento tecnologico tra Accademia e Imprese”. Quest’ultima, promossa da Confindustria Bari BAT, Politecnico di Bari e MEDISDIH si pone lo scopo di animare un dibattito tra i rappresentanti del mondo delle imprese e quelli del mondo Accademico della Ricerca su come collegare in maniera unitaria i bisogni tecnologici e di innovazione delle imprese e le Competenze Tecnologiche Avanzate da subito disponibili sul territorio. I tre soggetti mirano con questo a identificare i driver strategici per attuare in maniera coesa un pragmatico trasferimento tecnologico a misura delle imprese del territorio, in particolare nei confronti delle PMI. Tra i presenti Sergio Fontana, Presidente Confindustria Bari BAT, Domenico Favuzzi, Presidente MEDISDIH e Mario Ricco, Direttore MEDISDIH; il Prof. Francesco Cupertino, Rettore POLIBA, e il Prof. Stefano Bronzini, Rettore UNIBA.

MECSPE arriva a Bari con 656 aziende in diversi settori: meccanica, automazione, plastica, meccatronica, tutti accomunati dalle tecnologie 4.0 e dal desiderio di acquisire nuove competenze, attraverso la contaminazione delle diverse esperienze – è il commento di Emilio Bianchi, Direttore di Senaf – Grazie al supporto delle istituzioni e delle associazioni locali questo appuntamento rappresenta per noi il punto di svolta nell’ampliare e completare un percorso al fianco delle imprese, che da anni ci vede impegnati nel trasmettere conoscenza e idee innovative, quelle di cui gli imprenditori sono alla costante ricerca e che MECSPE BARI mira a colmare, creando valore attraverso la tecnologia e l’innovazione, fondamentali insieme alle persone nei processi di crescita aziendali”.

Il 29 novembre si svolgerà anche il convegno organizzato dal Cluster Fabbrica Intelligente ”CFI – Il Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente a supporto del manufacturing avanzato”, che porterà l’esperienza e le linee guida dell’associazione riconosciuta dal MIUR come propulsore dell’innovazione e della crescita economica sostenibile dei territori dell’intero sistema economico nazionale. Esso include imprese di grandi e medio-piccole dimensioni, università e centri di ricerca, associazioni imprenditoriali e altri stakeholder attivi nel settore del manufacturing avanzato. Formazione e innovazione digitale al servizio delle aziende rappresenteranno il punto comune che attraverserà tutte le iniziative speciali e i padiglioni di MECSPE Bari, dalle diverse aree espositive (macchine, automazione, logistica, lavorazione e servizi in conto terzi, tecnologie 4.0, materiali), alle isole di lavorazione e alle piazze d’eccellenza, che includeranno aree dimostrative e workshop abbracciando settori come l’automotive, l’aerospazio e la meccatronica 4.0. In particolare, dalla collaborazione tra MECSPE e Fondazione ITS A. Cuccovillo nasce la Piazza della Formazione 4.0; uno spazio dove l’ITS e le aziende Partner raccontano la propria collaborazione e le opportunità per il Territorio. Obiettivo di quest’area è quello di rendere sempre più evidente l’importanza del legame tra Azienda e Formazione, attraverso il contributo attivo degli studenti, veri protagonisti del racconto accanto alle aziende e alla scuola. E’ infatti fondamentale oggi per le aziende poter usufruire di risorse già dotate di elevate competenze tecniche innovative, come gli studenti degli ITS. La Piazza è suddivisa in un’Area Speech, che prevede un ricco calendario di interventi e di un’Area Dimostrativa dove i partner aziendali presenteranno le proprie soluzioni e prodotti sempre attraverso il coinvolgimento degli studenti che hanno avuto l’opportunità di utilizzarli.

Altra fondamentale occasione di scambio e di trasferimento di conoscenza, all’interno di MECSPE Bari, è rappresentata dalla 5° edizione di SolidShow, l’evento organizzato da SolidEngineering, in collaborazione con Energy Group, per far conoscere le novità delle tecnologie 3D nel mondo della manifattura. Tre giornate in cui si alterneranno numerosi speech, dedicati alle novità del settore, a focus dedicati alla scansione 3D, alla realtà aumentata e virtuale e alla stampa 3D. Inoltre si potrà vedere all’opera, nell’area espositiva, la innovativa Desktop Metal Studio, il sistema professionale completo e accessibile, per stampare in 3D componenti utilizzando una gamma di metalli, tra cui l’acciaio inossidabile e il rame.

La fiera, inoltre, sarà impreziosita dalla presenza di Associazioni provenienti da tutta Italia, che collaborano alla realizzazione di iniziative e aree tematiche, tra cui Confartigianato, il Villaggio Ascomut (Associazione Italiana Macchine Tecnologie e Utensili), il Villaggio AIdAM (Associazione Italiana di Automazione Meccatronica). Presenti tra i partner anche AIAD (Federazione Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza), Cdo Meccanica (Associazione Compagnia delle Opere), CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), CNOSFAP (Centro Nazionale Opere Salesiane – Formazione e Aggiornamento Professionale), UN.I.O.N. (Unione Italiana Organismi Notificati e Abilitati). Dall’Italia all’estero, non mancheranno infine anche il confronto internazionale con i buyer e le attività promosse insieme alle delegazioni provenienti da Paesi europei ed extraeuropei, come Polonia, Russia, Turchia e Tunisia.

I numeri di MECSPE BARI 2019

20.000 mq di superficie espositiva, oltre 600 aziende presenti, 54 convegni e workshop, 10 iniziative speciali, 6 aree espositive, 3 padiglioni, cuore mostra “OFFICINA Intelligente”

I numeri di MECSPE PARMA 2019

135.000 mq di superficie espositiva, 56.498 presenze professionali, 2.306 aziende presenti, 2.000 mq di Tunnel dell’Innovazione in collaborazione con il Cluster Fabbrica Intelligente, 67 iniziative speciali e convegni.

Dopo la prima edizione di MECSPE Bari (Nuova Fiera del Levante, dal 28 al 30 novembre 2019), il tradizionale appuntamento dedicato all’industria manifatturiera e alla fabbrica intelligente tornerà come ogni anno a Fiere di Parma (dal 26 al 28 marzo 2020), con contenuti ancora più innovativi e un nuovo cuore mostra tutto da scoprire. A partire dal 2021, MECSPE proseguirà il proprio sviluppo internazionale trasferendosi nel quartiere fieristico di BolognaFiere.

I saloni di MECSPE

Macchine e Utensili – macchine utensili, utensili e attrezzature; Fabbrica Digitale – tecnologie informatiche per la gestione di una fabbrica intelligente; Motek Italy – automazione di fabbrica; Power Drive – Sistemi – Componenti – Meccatronica; Control Italy – metrologia e controllo qualità; Logistica – sistemi per la gestione della logistica, macchine e attrezzature; Subfornitura Meccanica – lavorazioni industriali in conto terzi; Subfornitura Elettronica progettazione, lavorazioni elettroniche e componenti e accessori; EurostampiMacchine e subfornitura plastica, gomma e compositi – stampi e stampaggio; lavorazioni delle materie plastiche della gomma e dei compositi; Additive Manufacturing – rapid prototiping e 3D printing; Trattamenti e Finiture – macchine e impianti per il trattamento e la finitura delle superfici; Materiali non ferrosi e leghe – alluminio, titanio, magnesio, leghe leggere.

Le tappe 2019/2020 dei “LABORATORI MECSPE, la via italiana alla fabbrica intelligente” Gli appuntamenti itineranti di Senaf, nati con l’obiettivo di attraversare i territori strategici dei distretti industriali che stanno affrontando il percorso di adesione al Piano nazionale Industria 4.0, si svolgono secondo questo calendario: il 27 maggio a Padova, il 19 giugno ad Ancona, il 26 settembre a Bari, il 19 novembre a Napoli e a seguire Firenze (febbraio 2020).

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome