“RUVO CITTÀ AMICA DELL’AUTISMO”: UN PROTOCOLLO TRA COMUNE E ASL E UNA CONVENZIONE CON L’ODV “CON.TE.STO”

L’Amministrazione Comunale prosegue sul percorso per rendere Ruvo di Puglia città “Amica dell’autismo”: la giunta ha infatti approvato una delibera che impegna il Sindaco alla firma di un protocollo d’intesa per “Ruvo di Puglia, Città amica dell’autismo” con l’Azienda Sanitaria Locale (ASL) di Bari e alla sottoscrizione di una convenzione con l’associazione specializzata Con.Te.Sto. per mettere in campo azioni concrete e iniziative di sensibilizzazione volte a migliorare la vita sociale delle cittadine e dei cittadini autistici e delle loro famiglie.

Il protocollo che verrà presto siglato con la ASL ha l’obiettivo di realizzare corsi di formazione specifici sull’autismo tenuti da professionisti (neuropsichiatri, psichiatri, psicologi, educatori, assistenti sociali) e destinati ad associazioni di categoria, imprese aderenti al Distretto Urbano del Commercio, liberi professionisti, insegnanti di scuole di ogni ordine e grado (particolarmente ai docenti di sostegno), addetti ai servizi socio-educativi (educatori, psicologi, pedagogisti, assistenti sociali), istituzioni e associazioni di volontariato. L’obiettivo è formare chiunque abbia rapporti con il pubblico all’interazione e al dialogo con utenti nello spettro autistico.

Con la stessa delibera è stato anche approvato uno schema di convenzione con l’ODV Con.Te.Sto –  ente attivo da anni sul territorio ruvese e noto per una pluriennale esperienza in tema di autismo – per realizzare attività di sensibilizzazione sul tema, diffusione di buone prassi e sostegno alle famiglie di cui fanno parte persone autistiche.

“Noi pensiamo –  ha detto il sindaco Pasquale Chieco –  che la città sia di tutte e di tutti e che tutte e tutti abbiano il diritto di viverla al meglio, a prescindere dalle biografie personali.

In questo momento a Ruvo sono più di 40 i minori autistici; a questi si aggiungono, con problematiche e necessità completamente diverse, anche diversi adulti. È nostro preciso impegno fare tutto quanto è in nostro potere per ridurre il più possibile gli ostacoli che impediscono la loro realizzazione e la loro partecipazione, da cittadine e cittadini, nella nostra comunità.

La nostra proficua collaborazione con la ASL di Bari e con l’ODV Con.Te.Sto. su questo tema nasce da lontano e si è consolidata nei mesi del lockdown, quando insieme abbiamo studiato azioni mirate per contenere il disagio di molte famiglie.

Il percorso per fare di Ruvo una “Città amica dell’autismo” è dunque già iniziato; rinsaldare e organizzare in modo più stringente la collaborazione con chi da tempo lavora assieme a noi ci avvicina ulteriormente al perseguimento di questo obiettivo.”

“Con il programma “Ruvo Città amica dell’autismo” – ha detto l’assessore al Benessere e alla Giustizia Sociale Nico Curci – il nostro Comune intende promuovere ogni azione utile a garantire migliori condizioni di vita sociale quotidiana delle persone con disturbo delle spettro autistico e delle loro famiglie. Anche grazie all’importante contributo della consigliera Emanuela Caifasso e alla sua consolidata competenza in questo campo stiamo lavorando per adottare misure che consentano alla città di accogliere nel miglior modo possibile le persone che si trovano in tale condizione e di agevolare per loro la fruizione di servizi e prestazioni.”

Il progetto di adesione al circuito delle Città Amiche dell’Autismo (Autism Friendly) del Comune di Ruvo di Puglia nasce dall’esigenza di tutelare i diritti delle persone nello spettro autistico sostenendole in tutti gli aspetti della vita, attraverso campagne di sensibilizzazione e informazione rivolte ai cittadini, iniziative di inclusione sociale e lavorativa, azioni di sostegno alla loro autonomia, anche in funzione del “durante e dopo di noi”.

Il progetto prevede diverse fasi: l’istituzione di una rete di esercizi commerciali e luoghi pubblici in cui siano adottate misure per l’accoglienza di persone nello spettro autistico; attività di formazione per illustrare al personale di esercizi commerciali e degli sportelli pubblici i comportamenti da adottare nell’interazione con questa particolare utenza; istruzioni per adeguare un ambiente pubblico alle esigenze di cittadini autistici; la creazione di un kit per segnalare gli esercizi, gli studi e gli uffici che aderiscono al programma, con il logo “Ruvo di Puglia Città Amica dell’Autismo” e un vademecum sui comportamenti da seguire nell’accoglienza di una persona autistica; la definizione di una mappa della città di Ruvo di Puglia (a cura dal Comune) che riporti tutti i luoghi dove è garantita un’accoglienza appropriata delle persone nello spettro autistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: