Popolari con Emiliano: “Abbiamo messo su una delle migliori liste”

Una serata breve dagli obiettivi ben chiari. Presentata ieri sera la lista “Popolari con Emiliano presso la sede del partito in Corso Cavour, 7. “Sedici giocatori di altissimo livello” descrive i candidati Vito Ippedico.

In qualità moderatore, il segretario cittadino Ippedico ha presentato gli ospiti della serata. Giovanni Mazzone, candidato al consiglio comunale, Pasquale Chieco candidato sindaco e l’assessore regionale Gianni Stea.

Giovanni Mazzone

Nel suo intervento inaugurale della serata, il candidato Giovanni Mazzone parte da una parola chiave: impegno. Questo è il sentimento che contraddistingue i candidati in lista, la stessa che, dice, “farà la differenza e darà valore aggiunto per la vittoria di Chieco“.

Pasquale Chieco

“Grazie per esserci” dice il candidato Pasquale Chieco rivolgendosi a Mazzone “per aver continuato a metterci la faccia”, ai candidati e a tutti i presenti. Parla di un tipo di coalizione diversa rispetto a quella di cinque anni fa. “È una coalizione che si è allargata e per questo ci auguriamo un buon risultato”.

Non sarà facile vincere al primo turno perché ci siamo tanti ma -aggiunge- secondo me non ci sono contenuti, sento cose molto astratte. Amministrare la città non è facile. È stato un lavoro serio, composto da fatti“. Risponde anche a qualche critica e dice: “A volte mi dicono che in questi cinque anni sono stato poco in giro ma io ho lavorato assai. Io non lascio attività passive né azioni giudiziarie poiché le abbiamo risolte tutte -e promette- al prossimo giro farò più politica aperta, sarò con i cittadini“.

Gianni Stea

Stretto a Michele Emiliano, Giovanni Francesco Stea porta ai ruvesi i saluti del presidente della Regione.

Anche lui parte della coalizione e dice di un Chieco proveniente da una coalizione più limitata. “Quella di oggi è più aperta, cosa che ha già dimostrato con i numeri: si veda la vittoria di Emiliano”. Parla dell’importanza del partito. “Abbiamo fatto liti e discussioni ma ora siamo qui” e ringrazia l’umiltà di Vito Ippedico.

Poi, in merito alla lista presentata afferma: “Si va dall’agricoltore al commerciante, dall’imprenditore allo studente e così via. Abbiamo messo su una delle migliori liste e non avendone una nazionale di riferimento andiamo a prenderci i voti uno per uno“.

E se per Mazzone si parla di impegno, per Stea di sacrificio. “I candidati si sono adoperati per il partito col sacrifico, parola che contraddistingue il partito. E su Chieco dice: “Sono sicuro che Ninni ci sarà per i prossimi cinque anni perché è una garanzia. Lui conoscere la macchina amministrativa, è un tecnico della politica e ha dimostrato che se uno non sa dove mettere le mani si fa male. E questo è ciò che lo distingue“. Conclude: “Il mio amico Pasquale non sarà il sindaco del partito ma dei ruvesi tutti. Auguro a tutti i candidati di una buona campagna. Noi non siamo abituati a una politica distruttiva come quella che si fa sui social. Con te (ndr si riferisce a Chieco) saremo al tuo fianco perché ritornerai ad essere il sindaco di Ruvo”.

Articolo di Ruvesi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: