Attualità

LE RAGIONI PER CUI I RESIDENTI NON VOGLIONO IL LUNA PARK IN VIA EDOARDO DE FILIPPO

I cittadini di Ruvo di Puglia residenti nell’area urbana delimitata dalle via Edoardo de Filippo, via Fenicia, via Martiri delle Foibe hanno rivolto un’istanza al Sindaco con la quale hanno chiesto di individuare “altre aree comunali disponibili all’installazione di un luna park e concessione pluriennali allo spettacolo viaggiante”.

I residenti delle anzidette zone hanno voluto esprimere, in tal modo, la loro contrarietà alla concessione, da parte del comune di Ruvo di Puglia, dell’autorizzazione all’installazione ed all’esercizio di attrazioni dello spettacolo viaggiante nella zona a parcheggio situata sulla via Eduardo de Filippo.

Diversi i motivi sottesi a tale richiesta, presentata successivamente alla festa cittadina dell’Ottavario del Corpus Domini, celebratasi lo scorso giugno.

I richiedenti hanno evidenziato che, in tali circostanze, la circolazione stradale nelle vie di cui sopra viene inevitabilmente interdetta, causando rilevanti disagi per gli abitanti. Gli stessi, inoltre, hanno rappresentato che, pur essendo le attrazioni installate nel parcheggio, i loro mezzi di trasporto ed alimentazione vengono posizionati a ridosso della palazzina sita alla via Edoardo de Filippo n.3, rendendo difficoltosi, per tale ragione, gli accessi pedonali e carrabili ed impedendo, di fatto, l’accesso a qualsivoglia mezzo di soccorso.

A ciò aggiungasi che le immissioni nocive dei gas di scarico dei generatori a servizio delle giostre hanno determinato molto preoccupazione nelle famiglia residenti in quella zone che si sono viste, quindi, costrette a serrare accessi, finestre e balconi delle loro abitazioni al precipuo fine di limitare l’inspirazione delle suddette sostanze.

Infine, i firmatari hanno voluto sottolineare il comportamento dei proprietari e gestori delle attrazioni incuranti, a loro dire, del rispetto delle minime prescrizioni in materia di sicurezza, decoro ed igiene pubblica. In tal senso, hanno inteso esprimer il loro disappunto in ordine a situazioni in cui i giostrai hanno espletato i loro bisogni fisiologici per strada, abbandonato rifiuti sulla pubblica via o, ancora, danneggiato irreparabilmente i cordoli stradali e marciapiedi.

L’auspicio dei residenti è quello di un intervento dell’amministrazione comunale che sappia “contemperare al meglio la finalità ludico-aggregativa con le esigenze di pubblica igiene e sicurezza, nonché di decoro urbano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!