LE AZIENDE TURISTICHE DELLA MURGIA IN VISITA AI MONTI DAUNI

Si è concluso con enorme successo l’Educational Tour, organizzato da Murgia Slow Travel e associazione Daunia-TuR, che si è svolto dal 04 al 06 Ottobre scorso tra i Monti Dauni, con la collaborazione dei comuni e delle aziende dell’omonimo territorio, ed aziende ed operatori turistici di Murgia Slow Travel di Ruvo di Puglia. L’obiettivo era quello di realizzare nuovi percorsi partecipativi e adottare nuove strategie, che creino e amplino sempre più ampie sinergie nel settore turistico, agroalimentare e sociale, tra le due aree interne della Puglia: Murgia e Monti Dauni.

Le “aree interne” sono quei territori caratterizzati da una significativa distanza dai principali centri di offerta di servizi essenziali (salute, istruzione, mobilità collettiva); una disponibilità elevata d’importanti risorse ambientali (idriche, agricole, forestali e umane) e culturali (beni archeologici, insediamenti storici, abbazie, piccoli musei, centri di mestiere); territori complessi, esito delle dinamiche dei processi di antropizzazione e spopolamento che li hanno caratterizzati negli ultimi decenni.

In Italia le “aree interne” rappresentano il 53% circa dei Comuni italiani (4.261), ospitano il 23% della popolazione italiana, pari a oltre 13,54 milioni di abitanti, e occupano una porzione del territorio che supera il 60% della superficie nazionale.

Quelli dal 4 al 6 ottobre scorsi, sono stati tre giorni intensi, che hanno coinvolto tre comuni principali del posto: Bovino, Deliceto e Orsara di Puglia. Essi rappresentano un’enorme potenziale non ancora del tutto sfruttato ai fini turistici. I Monti Dauni e la Murgia, potrebbero inserirsi perfettamente nelle nuove proposte di offerta vacanziera in Italia, che superi le tradizionali mete. Bellezze paesaggistiche, architettoniche e, ovviamente, la cultura eno-gastronomica e l’innovazione sociale, sono le punte di diamante di questo bel territorio. I momenti importanti sono stati certamente quelli degli incontri B2B tra aziende, realizzati presso le sedi delle strutture, dove gli operatori hanno avuto effettivamente la possibilità di conoscersi, scambiare idee e best practice, scambiare i contatti con i tour operator presenti. Le premesse affinché questa esperienza porti dei frutti nei prossimi mesi ci sono tutte. L’entusiasmo, con cui i tour operator hanno apprezzato le risorse, sarà certamente una garanzia per iniziare a puntare sempre più concretamente sulle due macroaree.

Considerando che attualmente ci sono già scambi di prodotti agroalimentari, capitale umano e altri rapporti professionali, l’obiettivo è quello di creare un’unica destinazione turistica nei confronti del mercato estero, che coinvolga un’area che dista circa un’ora e mezza da un territorio all’altro. La nostra è una sfida condivisa, per valorizzare le nostre terre, i nostri imprenditori, le nostre eccellenze, la nostra comunità, in Europa e nel Mediterraneo. L’augurio è quello di ritrovarci nuovamente per incrociare le nostre strade, le nostre visioni e il nostro fare per i territori della Murgia e dei Monti Dauni.

Ringraziamo le aziende della rete turistica Murgia Slow Travel che hanno partecipato al tour, Masterpiece Viaggi per il supporto all’organizzazione logistica; i nostri partner Macaranga di Vincenzo Cantatore in qualità di supporto alla strutturazione di servizi per l’innovazione sociale per bambini e famiglie, Morpheus Ego nella persona di Michele Pinto per il supporto alla comunicazione, associazione Daunia Tur nella persona di Giuseppe Frattarolo per l’oculata organizzazione logistica e pubbliche relazioni di tutto l’Educational Tour.

Ringraziamo per il territorio dei Monti Dauni: Luana Grasso assessore alla Cultura del comune di Bovino, Pro Loco Bovino UNPLI nella persona di Michele Grasso, Città di Bovino eventi e comunicazioni.

Ringraziamo Pasqualina Miscia guida turistica autorizzata Deliceto, Natale Adriana in veste di assessore al turismo del comune di Deliceto; il Sindaco Dott. Tommaso Lecce, Michela del Priore in veste di Assessore alla cultura e turismo, e la guida turistica autorizzata Antonio Casoria tutti del comune di Orsara di Puglia.

E ancora AssoGAL e GAL Meridaunia; le aziende che si sono rese disponibili alla buona riuscita dell’Educational Tour: Associazione “Lo Moleno l’acqua del Ponte” nella persona di Massimo Zambri, Chocolat di Giannotti Luigi Antonio, Salumificio Fattibene, agriturismo Piana delle Mandrie, Ristorante Ballarò cucina e vino, Giuseppe Patella, Masseria Salecchia, Caseificio e Masseria didattica D’Emilio e Morra, Piana Paradiso di Beppe Zullo. Vi invitiamo seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornati sui nostri prossimi eventi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: