L’argomento “tasse” accende gli animi al Consiglio Comunale del 29 aprile!

Un Consiglio Comunale decisamente a tinte forti quello che si è svolto nella serata di venerdì 29 aprile 2016 nella Sala Pertini del Comune di Ruvo di Puglia.

La maggior parte dei dieci punti all’ordine del giorno verteva sulle tasse, argomento delicato e spinoso che ha coinvolto anche parte del pubblico in un confronto acceso.

Verificato il numero legale, 14 presenti, e dopo le interrogazioni vertenti principalmente sulle strade dissestate dell’agro ruvese, sulla cattiva manutenzione dei bagni pubblici e sui lavori di ristrutturazione delle aule al Liceo Scientifico “O. Tedone”, è stato approvato a maggioranza il verbale di seduta del  C.C. del 20/04/2016 (punto 1 odg).

L’argomento “tasse”, seguito alla relazione dell’Assessore al Bilancio, Salvatore Di Rella relativa ai ricavi della raccolta differenziata, ha infuocato gli animi.

L’opposizione si chiede come mai a fronte dei lusinghieri risultati della raccolta differenziata “porta a porta” e quindi della riduzione dell’indifferenziato che viene trasportato nella discarica, le tasse non diminuiscano. E’ vero, si è assistito a un decremento dell’Ecotassa  (da 152mila euro si è passati a 138mila euro) ma questo non basta. Poi, per ridurre i servizi di gestione e le tariffe, perché non pianificare la raccolta “porta a porta” dalle 5 del mattino in poi? Infatti, il costo del lavoro notturno è molto alto e si ripercuote sulle tasse che i cittadini ruvesi andranno a pagare. E poi, come si possono approvare le tariffe per l’anno 2016 se non si è sottoposto al Consiglio Comunale il bilancio di previsione?

Si è giunti all’approvazione della modifica del regolamento per la disciplina della IUC (Imposta Unica Comunale) con 9 voti favorevoli (della maggioranza), 4 contrari e 1 astenuto (il consigliere Felice Di Modugno) con immediata esecutività (9 voti favorevoli, 5 astenuti).

All’unanimità è stato approvata, con immediata esecutività, la disapplicazione della Tasi, tributo sui servizi indivisibili,  per il 2016 (punto 3 odg).

Con 9 voti favorevoli, 4 contrari e 1 astenuto (Felice di Modugno) sono state approvate le aliquote IMU per il 2016. Immediatamente esecutivo con 9 voti favorevoli e 5 astenuti (punto 4 odg).

Confermata, per l’esercizio finanziario 2016, l’aliquota vigente dell’addizionale IRPEF con 8 voti favorevoli, 3 contrari e 3 astenuti. Il consigliere Antonello Paparella si riserva di rispondere dopo aver visto il bilancio di previsione.

Approvato il piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti per l’anno 2016 con 8 voti favorevoli, 3 contrari e 3 astenuti e con gli stessi numeri ne è approvata l’immediata esecutività.

Approvato anche la tariffe TARI per l’anno 2016 (punto 7 odg) con 8 voti favorevoli, 4 astenuti (due consiglieri hanno lasciato l’aula).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: