Investire in idrogeno nel 2022: qual è la situazione?

Centrare i target della rivoluzione Green e spezzare il legame di dipendenza economica con la Russia: l’Europa ci sta provando, e per questo ha deciso di orientare diversamente i suoi investimenti, sostituendo petrolio e gas russi e puntando su una nuova risorsa, l’idrogeno, considerato la nuova frontiera dell’investimento.

Con il lancio della Strategia europea sull’idrogeno, nel luglio 2020, infatti, la Commissione europea ha premuto l’acceleratore sull’introduzione di questo elemento nel mix energetico comunitario. Il 2022 sarà un anno cruciale per la sua crescita, considerato che l’Ue sarà impegnata nell’attuazione delle iniziative politiche del Green deal europeo anche attraverso il prosieguo dei negoziati sul pacchetto Fit for 55 per la riduzione delle emissioni di gas serra del 55 per cento entro il 2030. Anche Francia, Germania, Spagna, Stati Uniti, Giappone e Cina si stanno impegnando in questo senso: in totale 53 i progetti su larga scala già annunciati, oltre la metà legati ai trasporti, e 17 miliardi di dollari, quasi 15 miliardi di euro, già investiti per coprire con l’idrogeno il 10 per cento del fabbisogno di energia entro il 2050, in vista della promessa di neutralità carbonica entro il 2060.

L’idrogeno è un elemento cruciale nella riduzione delle emissioni di carbonio perché risolve un problema che i pannelli solari e le turbine eoliche non hanno. È combustibile, quindi può alimentare motori e sostituire il gas utilizzato per il riscaldamento nella produzione, e può essere trasportato attraverso condutture e sotto gli oceani. l’idrogeno sta iniziando a trovare applicazioni in cui ha un valore a lungo termine e questo potrebbe creare un enorme mercato per alcuni dei titoli più importanti del settore.

“Possiamo usare l’idrogeno per raggiungere gli obiettivi di energia pulita e trasformare le promesse in realtà. Stiamo assistendo a un coinvolgimento senza precedenti nel contrasto ai cambiamenti climatici, dagli Stati Uniti all’Europa all’Asia”, ha affermato Daryl Wilson, direttore esecutivo dell’Hydrogen Council.

Visto l’interesse degli investitori, sono stati lanciati 2 diversi ETF sull’idrogeno, così da permettere ai risparmiatori di investire in questa tecnologia. Si tratta di strumenti molto giovani, che hanno debuttato solo nel 2021, L&G Hydrogen Economy UCITS ETF e VanEck Vectors Hydrogen Economy UCITS ETF. Gli esperti di Moneyfarm hanno posto l’attenzione proprio su questo, giungendo ad una particolare conclusione: estrarre idrogeno da energie a basse emissioni è ancora molto costoso. Entro il 2030 si prevede una riduzione dei costi del 30%, ma siamo ancora lontani dal traguardo. Oggi l’idrogeno è prodotto con l’utilizzo di gas naturale e carbone e la sua produzione comporta un’elevata quantità di emissioni di CO2. Il percorso verso la prospettata evoluzione green è ancora lungo e richiederà un forte impegno sia alle imprese che alle istituzioni.

Queste riflessioni ci portano ad un’altra criticità, rappresentata da una normativa che ostacola la produzione di idrogeno da fonti di energia rinnovabile. È auspicabile l’adozione di standard internazionali comuni che riguardino sia l’impatto ambientale del mercato dell’idrogeno, sia la sicurezza che nello stoccaggio e nel trasporto dell’idrogeno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: