Home Cultura E qui si balla: la Grotta di San Cleto scenografia naturale per...

E qui si balla: la Grotta di San Cleto scenografia naturale per la danza New Butoh

495

Venerdì 6 dicembre in occasione del festival epigrafato “MINIATURE” dedicato alla Danza “New Butoh”, la locale Pro Loco, in collaborazione con l’Associazione per la diffusione della danza New Butoh, “niubuto”, promuove un insolito ciclo di visite guidate presso il succorpo della chiesa del Purgatorio ovvero la “Grotta di San Cleto”.

L’ambiente ipogeico che si andrà a visitare si compone di due livelli sotto il piano di calpestio. Il primo ospita le emergenze archeologiche relative prevalentemente a un impianto termale romano con i connessi locali tecnici; nel secondo si ammira la cisterna denominata “Grotta di San Cleto” in quanto, secondo la tradizione, era il rifugio dei primi cristiani ruvesi.

Qui è prevista, al termine di ogni turno di visita, una live performance di New Butoh dal titolo “A tempo fermo” con la danzatrice e coreografa Alice Mundschin.

Alice concepisce la danza come un’arte potente di guarigione e trasformazione. “Danzare l’anima ed Essere se stessi”.

Le viste si svolgeranno su due turni alle ore 19:00 e alle ore 20:00 con punto di ritrovo un quanto d’ora prima presso la piazzetta antistante l’Info Point Ruvo di Puglia (Via Vittorio Veneto, n.44). Le visite saranno consentite ad un numero limitato di persone; la prenotazione è obbligatoria.

Info e prenotazioni

080.3628428 – 080.3615419

Dal lunedì al giovedì 10:00 – 12:00 / 18:00 – 20:00

Venerdì, sabato e domenica  9:00 – 22:00

prolocoruvodipuglia@libero.it

Antonello Olivieri

 

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome