Consiglio Comunale: aree verdi, stato dei lavori pubblici, via Caprera nelle questioni preliminari

Ha inizio alle 10.15 il Consiglio Comunale del 14 giugno nel corso del quale si deciderà sul “primo anno finanziario”  in toto dell’Amministrazione Chieco: l’approvazione del bilancio consuntivo 2017, infatti, è il terzo punto all’ordine del giorno, la cui discussione sarà oggetto di approfondimento in articolo dedicato.

L’elenco degli argomenti trattati dall’assise, regolarmente costituita,  è integrato, su proposta del consigliere di opposizione Piero Paparella (Noi con l’Italia) con un punto relativo alla possibile partecipazione del Comune di Ruvo di Puglia all’avviso pubblico rivolto ai Comuni pugliesi, con procedura ‘a sportello’, per la presentazione di domande di finanziamento per interventi di rimozione di rifiuti illecitamente abbandonati su aree pubbliche. Verso il bando, a dire il vero, è stato già manifestato interesse dall’Area 10, come dichiarato dal consigliere di maggioranza Mario Paparella (PD), delegato alla pubblica sicurezza e al decoro urbano: si deve solo  effettuare una ricognizione del territorio per individuare quella o quelle zone  che necessitano di importanti interventi di bonifica, così come richiesto dal bando. Il punto, emendato, è approvato all’unanimità.

Si passa al question time.

Il consigliere Damiano Binetti (Un’Altra IDeA per Ruvo) fa notare come nella delibera di Giunta n. 182 del 31 maggio scorso, relativa alla rassegna estiva “Innesti”, manchi qualsiasi riferimento a una Commissione valutatrice delle proposte culturali, così come auspicato nello scorso Consiglio Comunale, ma anzi tutto sia sottoposto al giudizio insindacabile delle Assessore alla Cultura e alle Politiche Sociali, Monica Filograno e Monica Montaruli. Come mai? Si attende risposta dall’assessora Filograno, assente per ragioni di lavoro.

Il consigliere Piero Paparella sollecita, poi, la risposta a numerose questioni tra cui lo stato di decadenza del verde pubblico: a quando una gara? E perché il semaforo di via Valle Noè si attiva in tarda mattinata? E quali sviluppi ci sono sul caso dell’isotopo Na-22 ritrovato in un autocompattatore ASIPU? Il consigliere di Noi con l’Italia, poi, chiede perché le determinazioni dell’Area 8 siano pubblicate nell’Albo Pretorio a circa un anno di distanza? «La pubblicazione nell’Albo Pretorio di un atto non è costitutiva di efficacia dello stesso. – spiega Salvatore Maurizio Moscara, segretario comunale – La pubblicazione avviene quando sull’atto è apposto il visto di regolarità contabile».

Un’altra questione posta da Paparella all’attenzione di tutti è l’apposizione di manufatti e recinzioni da taluni, sprovvisti di idoneo titolo,  negli immobili comunali in via Caprera. Interrogativo ritenuto opportuno dal sindaco Pasquale Chieco il quale  ha già disposto gli opportuni controlli. Al prossimo consiglio sarà data risposta sugli sviluppi della questione “Isotopo Na-22”, mentre per quanto riguarda la gara per il verde pubblico, è necessario acquisire conoscenze tecniche più avanzate grazie al contributo di esperti, professionisti, ricercatori universitari. In tal modo, la gestione del verde pubblico sarà effettuata secondo criteri di economicità ma soprattutto ecosostenibilità. Non appena saranno acquisite, si procederà alla gara.

Segue la relazione di Nicola Giordano, assessore alle Politiche Territoriali e ai LL.PP., sullo stato dei lavori e su alcuni problemi sollevati dall’opposizione. Per quel che concerne via dei Floricoltori in cui i residenti subiscono disagi derivanti da pessime condizioni del manto stradale e scarsa illuminazione (di tali problemi fu latore il consigliere Binetti), sono stati realizzati interventi che, tuttavia, necessitano di essere integrati da lavori più complessi e per quanto concerne e la sicurezza stradale e per quel che riguarda l’illuminazione. Per il problema dello sversamento delle acque fognarie, è stato sollecitato l’Acquedotto Pugliese,  competente in materia: tuttavia, bisogna verificare se lo sversamento sia conseguenza delle attività svolte all’interno del canile municipale prospiciente via dei Floricoltori. In tal caso, sarà cura dell’Amministrazione sollecitare ed eventualmente contribuire alla risoluzione del problema.

Inoltre, è stato sostituito, senza spese per il Comune,  il tappeto di Parco della Musica “Antonio Summo” in via Falcone-Borsellino. Ancora in corso il bando di gara per l’area verde nei comparti C e D. Sono ripresi sia i lavori per gli alloggi di edilizia residenziale sia i lavori dell’asilo  in via Cairoli.

Giordano, poi, fa un elenco di tutti i bandi vinti dal Comune per i lavori di efficientamento energetico dell’edilizia scolastica e pubblica e per i lavori di trattamento delle acque per usi civili: risultati di cui andare soddisfatti perché attestano, nonostante burocrazie ed esiguità delle risorse, progressi nel grande magma dei lavori pubblici a Ruvo di Puglia.

A breve, la pubblicazione della discussione dell’ordine del giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: