Home Palazzo Avitaja APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2020/2022

APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2020/2022

475

Giovedì 16 luglio 2020 è tornato a riunirsi, presso la sala conferenze della Pinacoteca Comunale, il Consiglio Comunale in seduta pubblica. Nella stessa seduta è stato discusso e approvato il Bilancio di Previsione 2020/2022.


Dopo aver affrontata le questioni preliminari, si è passati alla discussione dei diversi punti all’ordine del giorno.

1) APPROVAZIONE VERBALE DI SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 04 GIUGNO 2020;

Il verbale è stato approvato all’unanimità dei 16 consiglieri presenti.

2) APPROVAZIONE VERBALE DI SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 22 GIUGNO

Ad intervenire sul punto è stato il consigliere Piero Paparella il quale ha preannunciato l’astensione dello stesso e del consigliere Damiano Binetti in merito all’approvazione del verbale in oggetto. La ragione sottesa a tale decisione, ha chiarito lo stesso, risiede nella convinzione, peraltro già manifestata in occasione della seduta del 22 giugno, della irregolarità della stessa. I predetti consiglieri, in particolare, hanno affermato di ritenere che, in quella occasione, il Consiglio non si fosse validamente costituito, essendo la seduta iniziata oltre un’ora dopo rispetto all’orario inizialmente indicato. A ciò aggiungasi, inoltre, che, per problemi legati alla connessione internet, la trasmissione pubblica della seduta non fu resa possibile. Le perplessità sulla irregolarità della stessa, hanno sottolineato Paparella e Binetti, furono evidenziate già in quella occasione alla Segretaria Generale che, tuttavia, affermò di ritenere del tutto valida la seduta stessa. Nutrendo ancora dei dubbi in merito a ciò, i predetti consiglieri hanno reso noto di aver inoltrato una nota illustrativa su quanto verificatosi in occasione del Consiglio Comunale del 22 giungo al Prefetto di Bari, chiedendo allo stesso di verificare la fondatezza di quanto dagli stessi addotto. Non essendo ancora pervenuto alcun riscontro, i consiglieri in parola hanno così deciso di astenersi.

Anche la consigliera di maggioranza Raffaella Di Terlizzi ha preannunciato la propria volontà di astenersi, in ragione della mancata partecipazione della stessa alla seduta in oggetto, a causa di problemi legati alla connessione internet.

Il verbale in parola è stato approvato con 12 voti favorevoli, mentre 3 sono stati i consiglieri che si sono astenuti.

Si è passati, poi, alla discussione generale riguardante i punti all’ordine del giorno che vanno dal 3) al 13).

A prendere la parola per primo è stato l’Assessore Marone il quale ha illustrato all’Assise, tramite la lettura di una dettagliata relazione, le linee generali del bilancio di previsione 2020/2022, nel quale è stato inserito anche un Fondo straordinario per l’Emergenza Sanitaria e Socio-economica COVID-19. Marone ha fatto riferimento, inoltre, anche ai diversi Regolamenti in materia di TARI, IMU ed entrate tributarie e alle novità negli stessi contenute.

Si tratta, come ha asserito l’Assessore in parola, di un bilancio che cade in un periodo fortemente complicato a causa dell’emergenza Coronavirus e che risulta essere fortemente condizionato da un quadro normativo incerto e in continua evoluzione. Le schermaglie politiche che vi sono state, inoltre, non hanno certamente favorito il rispetto dei tempi di presentazione dello stesso, allungandone l’iter procedurale. Dallo stesso, ha sottolineato Marone, emerge un quadro incoraggiante in merito alle risorse destinate agli investimenti e conquistate attraverso progetti qualitativamente validi.

Al termine di tale intervento hanno chiesto la parola il consigliere Antonello Paparella il quale, oltre a chiedere chiarimenti sul DUP, ha chiesto delucidazioni all’Assessore anche in merito al mutuo di 1 milione di Euro richiesto dall’Amministrazione Comunale e destinato, come successivamente chiarito dallo stesso Marone, al rifacimento del manto stradale.

E’ stata la volta, poi, del consigliere Damiano Binetti il quale non ha potuto non evidenziare che, così come emerso dalla relazione dell’Assessore, saranno utilizzate risorse proprie del bilancio, rinvenienti dal capitolo relativo alle opere di urbanizzazione, per coprire i maggiori costi sostenuti dal Comune per il conferimento dei rifiuti presso ECODAUNIA di Cerignola. Tali maggiori oneri, come rassicurato dal Sindaco in precedenti sedute, sarebbero dovuti esser compensati da specifici trasferimenti di risorse regionali a mezzo di apposito contributo straordinario. Allo stato, tuttavia, ciò non è ancora avvenuto. A proposito di ciò è intervenuto anche il primo cittadino il quale ha affermato di aver provveduto a sottoscrivere già una formale lettera di messa in mora al fine di ricevere, finalmente, tali risorse dall’Ente Regionale.

Si è passati, poi, alla presentazione dei singoli emendamenti presentati dalle varie forze politiche e alla loro votazione. Gli stessi saranno analizzati in separati articoli.

All’esito delle votazioni, nessun emendamento è stato approvato, eccezion fattasi per il secondo presentato dalle forze di maggioranza. Il primo di essi, invece, quale atto meramente tecnico atto ad adeguare lo schema di bilancio 2020/2022 ai trasferimenti regionali e ministeriali assegnati successivamente all’emergenza Covid-19, ha ottenuto il voto contrario di tutti i consiglieri presenti, non rispettando lo stesso il pareggio di bilancio, così come rilevato dal consigliere Antonello Paparella.

L’unico emendamento approvato, a firma dei consiglieri Angela Bruni, Mario Paparella, Giovanni Turturro, Francesco Summo, Salvatore Basile, Raffaella Di Terlizzi, Lia Caldarola e Antonio Mazzone, riguarda la costituzione di un Fondo Comunale Straordinario per contribuire ad affrontare, accanto alle misure nazionali e regionali, la gravissima crisi socio-economica derivata dalla pandemia.

Con lo stesso, infatti, si è perseguito l’intento di costituire un nuovo capitolo Emergenza Sanitaria e Socio-economica COVID-19, al fine di dotare l’Ente Comunale delle risorse necessarie a introdurre e finanziare misure straordinarie a sostegno tanto delle famiglie che delle attività produttive particolarmente colpite dall’emergenza sanitaria. Il tutto, nel rispetto del metodo del confronto e delle partecipazione di tutti i soggetti collettivi.

L’unico emendamento approvato, pur nelle ristrettezze del bilancio, attinge da diversi capitoli dello stesso in regione della mancata utilizzazione di parte di quelle risorse in essi appostate. In sede di prima costituzione, confluiscono nel suddetto Fondo 135mila euro a cui andranno ad aggiungersi, mediante apposita variazione di bilancio, ulteriori risorse, in modo da assestarlo orientativamente intorno alla cifra di 500mila Euro, grazie all’attivazione delle pratiche di rinegoziazione dei mutui con Cassa Depositi e Prestiti e di sospensione dei mutui con il Credito Sportivo.

Il tutto, ha spiegato la consigliera Bruni, è avvenuto senza intaccare i capitoli di spesa dedicati ai servizi necessari e senza incidere in modo eccessivo sui progetti culturali e musicali che andranno a svolgersi con modalità diverse, come il “Talos Festival”. Tutte le categorie di lavoro, ha assicurato la stessa, sono state trattate alla pari. Infine, la consigliera in parola ha rivolto ai colleghi di minoranza l’invito a votare all’unanimità tale emendamento, perseguendo tutti obiettivi comuni a favore della comunità. Sottoposto a votazione, tale emendamento ha ottenuto 10 voti favorevoli e 7 contrari.

3) APPROVAZIONE MODIFICHE AL REGOLAMENTO GENERALE DELLE ENTRATE TRIBUTARIE APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 10 DEL 11/02/2019” .

La votazione sul punto si è conclusa con il voto favorevole di 11 consiglieri e quello contrario di 6. Per l’immediata eseguibilità, 11 consiglieri hanno votato a favore e 6 sono stati gli astenuti.

4) ABROGAZIONE DAL 1° GENNAIO 2020 DEL REGOLAMENTO I.U.C. APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 18 DEL 27/03/2018”.

La votazione sul punto si è conclusa con il voto favorevole di 11 consiglieri e quello contrario di 6. Per l’immediata eseguibilità, 11 consiglieri hanno votato a favore e 6 sono stati gli astenuti.

5) APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELLA TASSA RIFIUTI (TARI).

La votazione sul punto si è conclusa con il voto favorevole di 11 consiglieri e quello contrario di 6. Per l’immediata eseguibilità, 11 consiglieri hanno votato a favore e 6 sono stati gli astenuti.

6) CONFERMA DELLE TARIFFE TARI ANNO 2019 PER L’ANNO 2020. APPLICAZIONE DEROGA DI LEGGE.

La votazione sul punto si è conclusa con il voto favorevole di 11 consiglieri e quello contrario di 6. Per l’immediata eseguibilità, 11 consiglieri hanno votato a favore e 6 sono stati gli astenuti.

7) APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELL’IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU).

La votazione sul punto si è conclusa con il voto favorevole di 11 consiglieri e quello contrario di 6. Per l’immediata eseguibilità, 11 consiglieri hanno votato a favore e 6 sono stati gli astenuti.

8) IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) – APPROVAZIONE ALIQUOTE ANNO 2020.

La votazione sul punto si è conclusa con il voto favorevole di 11 consiglieri e quello contrario di 6. Per l’immediata eseguibilità, 11 consiglieri hanno votato a favore e 6 sono stati gli astenuti.

9) APPROVAZIONE DUP ;

La votazione sul punto si è conclusa con il voto favorevole di 10 consiglieri e quello contrario di 6. Per l’immediata eseguibilità, 10 nsiglieri hanno votato a favore e 6 sono stati gli astenuti.

10) PROROGA PER L’ANNO 2020 ALIQUOTA ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF;

La votazione sul punto si è conclusa con il voto favorevole di 10 consiglieri e quello contrario di 6. Per l’immediata eseguibilità, 10 consiglieri hanno votato a favore e 6 sono stati gli astenuti.

11) PIANO DELLE ALIENAZIONI IMMOBILIARI –TRIENNIO 2020/2022 .

La votazione sul punto si è conclusa con il voto favorevole di 11 consiglieri e quello contrario di 6. Per l’immediata eseguibilità, 11 consiglieri hanno votato a favore e 6 sono stati gli astenuti.

12) APPROVAZIONE PROGRAMMA AFFIDAMENTO INCARICHI;

La votazione sul punto si è conclusa con il voto favorevole di 11 consiglieri e quello contrario di 6. Per l’immediata eseguibilità, 11 consiglieri hanno votato a favore e 6 sono stati gli astenuti.

13) APPROVAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2020/2022

La votazione sul bilancio, così come emendato, si è conclusa con il voto favorevole di 10 consiglieri e quello contrario di 7. Tra questi ultimi anche la consigliera di maggioranza Pina Picciarelli.

Alla trattazione delle questioni politiche e delle manifestazioni di voto riserveremo ulteriori approfondimenti.

Gli altri punti all’ordine del giorno saranno discussi in occasione del Consiglio Comunale che si terrò lunedì 20 giugno.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome