Anastasia – L’ultima figlia dello Zar: debutto nazionale per lo spettacolo co-prodotto dalle compagnie pugliesi Equilibrio Dinamico e La Luna nel Letto

Una nuova produzione, frutto di un percorso di ricerca sulla danza intrapreso dalla Compagnia La Luna nel Letto che, dopo il successo dello spettacolo Cappuccetto Rosso – realizzato con i danzatori di Eleina D – si rinsalda, ora, aprendosi alla collaborazione con una compagnia di danza contemporanea di rilievo internazionale come Equilibrio Dinamico. Nasce così il sodalizio che porta oggi Anastasia – L’ultima figlia dello Zar, a calcare finalmente i palcoscenici italiani.

Dopo l’anteprima ospitata lo scorso 24 aprile dal Teatro Piccinni di Bari, lo spettacolo co-prodotto dalle due compagnie pugliesi si prepara al suo debutto nazionale, che avverrà in occasione del festival “Colpi di Scena” di Forlì. Appuntamento venerdì 1° luglio alle ore 15 nel Teatro Diego Fabbri, che fa da cornice alle produzioni partecipanti alla Biennale di teatro contemporaneo della città romagnola che, giunta alla sua 12esima edizione, si apre al panorama internazionale grazie ad una nuova partnership tra Ater Fondazione e Accademia Perduta/Romagna Teatri.

È questo lo scenario che si prepara ad ospitare Anastasia – L’ultima figlia dello zar, coreografie di Roberta Ferrara (Equilibrio Dinamico Company), drammaturgia, regia, scene e disegno luci di Michelangelo Campanale (La Luna nel Letto). Una produzione nuova, in cui si inseriscono contenuti, dettagli, proiezioni che fanno dello spettacolo il terreno di incontro e dialogo tra linguaggi diversi e che contribuiscono ad ampliare l’orizzonte verso una proposta di danza tout-public. Michelangelo Campanale dirige i danzatori della Compagnia Equilibrio Dinamico in un racconto ispirato alla storia vera di Anastasia, figlia dell’ultimo Zar, Nicola, abbracciando il mito e le leggende sul destino della giovane raccontati ai ragazzi, negli anni ‘90, anche dalla casa di produzione americana Fox.

Il tempo scorre e fugge come un cavallo senza tregua. La macchina del tempo scandisce il flusso delle azioni con particelle che esplodono nello spazio creando un posto dalla quale la protagonista Anastasia è intrappolata. Un sogno, un ricordo, realtà? Siamo in un limbo tra fantasia e azioni storiche che esplodono sui personaggi lasciando melodie che si propagano nell’aria in suggestioni di colori e interazioni.

 Anastasia – L’ultima figlia dello Zar

Una produzione di Equilibrio Dinamico Company e Compagnia La Luna nel Letto

Da un’idea di Roberta Ferrara

Drammaturgia, regia, scene e disegno luci Michelangelo Campanale

Coreografie di Roberta Ferrara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: