Una domenica di canti, solidarietà, allegria e arte alla Luce di Betlemme

Da ieri si sono intensificati gli eventi gioiosi e solidali dedicati a «una delle feste più belle dell’anno» come ha timidamente detto al microfono una piccola allieva della Scuola d’Infanzia “Peter Pan” dopo il mini concerto nei pressi del Presepe della Pro Loco.

Ben protetti dal freddo, con i berrettini rossi da Babbo Natale, i piccoli hanno cantato, anche in inglese, “Feliz Navidad”, “Jingle Bells Rock” per concludere con un benaugurante “Oh Happy Day”. E dopo tutti in Piazzetta Le Monache per un bel giro sulla slitta motorizzata di Babbo Natale e sul carrettino trainato da un pony pezzato dell’Associazione Ruvolab e di Ruvesi.it.  La Piazzetta è tornata a sorridere dopo il triste evento che ha funestato il Presepe Tradizionale, gremito di visitatori, come anche la Piazza dell’Orologio.

Luci, colori, giocattoli, artigianato, teatrino di marionette e tanta musica, come quella suonata dalla Banda Apulia’s MusicaInsieme, da Babbo Natale vestita, diretta dal M° Pino Caldarola, hanno contribuito a rallegrare l’atmosfera.

La musica è stata protagonista anche in Piazzetta Turati con la Smallstreet Band accompagnata dagli allievi della Scuola “Cantomania” di Giovanni Mazzone e dai membri dell’associazione NOIXVOI. Il palato è stato deliziato dalle specialità tipiche del circuito EAT e del Comitato di Piazzetta Turati.

Arte e sport sono state anche protagoniste: la prima con le visite guidate alla Chiesa e Convento dei Cappuccini e con il reading a Palazzo Regina dell’attore Bruno Soriato e Ilyas Jubeh della Compagnia Kuziba; il secondo con l’XI Trofeo di Calcio A5 “M. Stefanucci” conteso da Carabinieri, Polizia di Stato e Dipendenti Comunali.

Babbo Natale e l’Elfo Olaf hanno rallegrato i piccoli, nei dintorni, della Cattedrale presso cui sorgeva il mercatino natalizio solidale nell’ambito de “I sentieri della solidarietà” a cura di “Apuliae Terrae” e C.A.S.A. “Don Tonino Bello” in collaborazione con la Fondazione Angelo Cesareo. I ragazzi della C.A.S.A. hanno deliziato tutti con spassosi sketch coinvolgendo tutti, poi, nel canto “L’ala di riserva” del compianto Vescovo della Pace.

Quella Pace rappresentata dalla Luce di Betlemme che ha vivificato il cuore di tutti grazie al Gruppo Agesci Scout Ruvo 1.  E questo è stato l’evento cuore della giornata che ha irradiato tutti gli altri eventi con la sua bellezza, anche il Presepe Vivente nel Centro Storico a cura della Confraternita “Opera Pia San Rocco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: