SEMAFORO ROSSO PER LA BE BOARD A CAPURSO, MALE ANCHE LA MICHELE CAROLI

Il week-end sportivo è cominciato con una doppia sconfitta. Cadono la Michele Caroli in maniera netta sul campo del Martina per 3-0, perde 5-4 a Capurso la Be Board Futsal Ruvo.

Peggiore Michele Caroli dall’inizio del campionato. Un 3-0 secco che può essere salutare in vista del prosieguo del campionato. Locali che partono forte e portano a casa il primo set con il punteggio di 25-16. In nessun fondamentale i ruvesi sono riusciti a lavorare bene per poter mettere in difficoltà i locali desiderosi di portare a casa la posta in palio. Anche nel secondo set non c’è partita. Nel terzo parziale, Enrico Fiorentino cuce lo strappo con un ottimo turno in battuta: dal 16-8 al 16-15. Sul 20-20 i ruvesi non sfruttano alcune chances che avrebbero potuto riaprire il match. Il terzo set finisce 25-21 con la gioia dei locali.

E’ una sconfitta che farà sicuramente ripartire i ragazzi con un piglio differente.

Prestazione sottotono nella trasferta di Valenzano contro il Futsal Capurso per i ruvesi. Dopo un ottimo primo tempo terminato in loro favore con il punteggio di 2-0, i locali hanno ribaltato il risultato vincendo 5-4. Le reti dei ruvesi sono state siglate da Ballesteros, doppietta, Leon Davila e Ciliberti.

La NCR Pink, nell’ultima partita di regular season, espugna Limongelli Basket Pulsano con una gara perfetta con il punteggio di 46-56!

Si tratta di un’importante affermazione anche in vista delle prossime gare di play-off. All’ultima giornata della regular season ,la Limongelli Pulsano perde l’imbattibilità casalinga ad opera di quella Nuova Cestistica Ruvo che, fra una settimana, sarà la sua avversaria nella semifinale playoff.
Gara incolore, quella delle ragazze di coach Franchini, poco reattive in difesa ed abbastanza statiche in attacco; sicuramente merito anche delle ruvesi che, sia pure in formazione rimaneggiata, hanno presentato una zona ermetica, molto adeguata sulle temute bocche di fuoco Ciminelli e Mandorino.
Un primo quarto di studio (12-9) poi le viaggianti prendono le misure alle avversarie, dominando a rimbalzo e servendo con più continuità nell’area colorata l’esperta Basile; giusto per mettere il naso avanti al riposo lungo (25-28). L’ingresso sul parquet di coach Bellarte regala più fosforo alla manovra ruvese, mentre Di Maggio e compagne perdono quella fluidità che le aveva accompagnate in campionato, affidandosi solo a iniziative personali.
Ruvo scappa via con i contropiede di Montaruli agguantando un +15 (35-50) difeso con ordine al prevedibile assalto finale delle padrone di casa.
Finisce 46-56. Una iniezione di fiducia in vista dei playoff per la formazione ruvese; la certezza, per le tarantine, che fra sette giorni dovrà esserci un altro approccio alla gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: