RUVO CITTÀ D’ARTE: DALLA CITTÀ METROPOLITANA UN MILIONE DI EURO PER GLI EX CONVENTI DEI DOMENICANI E DEI MINORI OSSERVANTI

A Ruvo di Puglia oltre un milione di euro per ristrutturare e rendere fruibili a cittadini e turisti il primo piano dell’ex Convento dei Domenicani e il ciclo di affreschi dell’ex Convento dei Frati Minori Osservanti.

Il finanziamento arriva dal “Patto della Città metropolitana di Bari” sottoscritto lo scorso maggio tra l’ente sovracomunale e il governo nazionale ed è stato deciso attraverso una fase di condivisione e co-pianificazione progettuale. Nei giorni scorsi il sindaco Pasquale Chieco ha sottoscritto a Bari il verbale per l’avvio del progetto.

L’intervento, finanziato complessivamente per 1.050.000 euro, servirà a recuperare e valorizzare attraverso alcune azioni mirate, due edifici storici di grande importanza per la città, come l’ex Convento dei Domenicani e l’ex Convento dei Frati Minori Osservanti, assieme a tutto il patrimonio storico artistico che questi due immobili contengono.

Nel caso dell’ex Convento dei Domenicani si prevede la ristrutturazione del sistema di copertura – attualmente seriamente danneggiato-, la dotazione di un impianto di climatizzazione specifico per garantire un microclima idoneo alla conservazione delle opere d’arte, l’eliminazione di barriere architettoniche, adeguamenti impiantistici per l’illuminazione e per la sicurezza (antifurto e videosorveglianza per opere d’arte e visitatori), ripristino degli intonaci danneggiati dalle infiltrazioni delle acque meteoriche, restauro e valorizzazione delle opere, allestimento degli spazi museali al primo piano con la creazione dei servizi collegati quali bookshop, caffetteria e biglietteria.

Per l’ex Convento dei Frati Minori Osservanti invece, l’intervento, più contenuto, ha l’obiettivo di creare i presupposti per una valorizzazione culturale del Chiostro e per la salvaguardia del prezioso ciclo pittorico francescano che lì si trova. Per il Chiostro, infatti, anche al fine di proteggere gli affreschi dagli agenti atmosferici, verranno sostituite le vetrate con materiali in grado di proteggere e isolare i corridoi principali interni. Verrà recuperato anche il Chiostro, con l’antico pozzo monumentale del Convento.

Siamo particolarmente contenti per questo intervento – ha sottolineato il sindaco Chieco – perché ci consente di aggiungere un nuovo importante tassello nel nostro progetto complessivo di fare di Ruvo di Puglia una piccola – grande città d’arte. Accanto a grandi attrattori come il museo Jatta, il Museo del libro e la cattedrale, per trattenere i turisti a Ruvo più tempo, abbiamo bisogno di mettere a valore tutti i nostri bene storico-artistici. In questo senso, questo intervento – nuovo esempio di collaborazione tra istituzioni – è semplicemente prezioso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: