Home Palazzo Avitaja REDDITO DI CITTADINANZA, L’AMMINISTRAZIONE INVITA GLI ENTI DEL TERZO SETTORE A PRESENTARE...

REDDITO DI CITTADINANZA, L’AMMINISTRAZIONE INVITA GLI ENTI DEL TERZO SETTORE A PRESENTARE PROGETTI UTILI ALLA COLLETTIVITÀ

428

È  stato pubblicato sul sito del Comune di Ruvo di Puglia l’Avviso di manifestazione di interesse per l’individuazione di soggetti del terzo settore interessati a realizzare progetti utili alla collettività in cui coinvolgere i beneficiari del reddito di cittadinanza.


Come si ricorderà, lo scorso febbraio, prima dell’emergenza Covid, la Giunta aveva deliberato l’avvio dei “Progetti Utili alla Collettività” (PUC) realizzabili nel Comue di Ruvo di Puglia. Gli enti del terzo settore interessati dovranno proporre progetti afferenti i seguenti ambiti di intervento: Sociale, Culturale, Artistico, Ambientale, Formativo e Tutela dei beni comuni.

La procedura di presentazione delle istanze è “a sportello”, le istanze di manifestazione di interesse redatte utilizzando la modulistica dedicata dovranno essere indirizzate all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Ruvo di Puglia con raccomandata A.R. all’indirizzo Comune di Ruvo di Puglia – Ufficio Servizi Sociali, via Solferino n. 1/B – 70038 Ruvo di Puglia (Ba) o via Posta Elettronica Certificata alla casella PEC: coordinatore.areapolitichesociali@pec.comune.ruvodipuglia.ba.it.

Qui il link per scaricare l’Avviso completo e la modulistica dedicata:

https://www.comune.ruvodipuglia.ba.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=16721

Una volta pervenute le manifestazioni di interesse con le proposte di progetti, l’ufficio Servizi Sociali del  Comune provvederà verificare e approvare i progetti e a individuare, tra i cittadini beneficiari del RDC, le competenze e le professionalità più indicate per la realizzazione di ciascuna attività.

Nell’occasione si ricorda ai cittadini in condizione di disagio socio-economico che ne avessero i requisiti, che è sempre possibile fare richiesta per accedere al reddito di cittadinanza rivolgendosi ai CAF o agli uffici postali.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome