PROCURA AUTORIZZA INCAPPUCCIAMENTO ULIVO INFETTO DI MONOPOLI

“Ringraziamo la Procura di Bari che di fatto ha autorizzato l’operazione di incappucciamento dell’ulivo infetto di Monopoli”, è quanto rivela il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia. “Assisteremo l’agricoltore nelle procedure formali – aggiunge Muraglia – perché vanno comunicate preventivamente e nel dettaglio tempistica e modalità per l’apposizione del telo antinsetto, al fine di evitare la propagazione del batterio ad opera degli insetti vettori fitomizi”.

La società cooperativa PugliaOlive aderente a UNAPROL si è già messa a disposizione – dice Coldiretti Puglia – per fornire gratuitamente all’agricoltore la rete anti insetto, con la relativa messa in opera.

“Non conosciamo i tempi del sequestro probatorio e dell’attività investigativa della Procura di Bari, per questo abbiamo chiesto di incappucciare l’albero, perché oggi la sputacchina non c’è, ma le forme giovanili inizieranno a presentarsi già dall’inizio di febbraio e così, al primo apparire degli insetti, non ci sarà alcuna fonte di inoculo”, conclude il presidente Muraglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: