Home Attualità “Perchè dovrebbe servirmi una consulenza SEO?”

“Perchè dovrebbe servirmi una consulenza SEO?”

364

 La visibilità online è diventata a tutti gli effetti una necessità fondamentale per tutti coloro che offrono prodotti e servizi al pubblico: chiunque cerchi informazioni su un’impresa o su un prodotto effettuerà inevitabilmente una ricerca su Google e non essere presenti significa perdere preziose opportunità di promozione (o vendita).

A questa considerazione se ne aggiunge un’altra, probabilmente altrettanto ovvia: una ridottissima parte di utenti che interrogano i motori di ricerca arriverà fino alla seconda pagina dei risultati, questo significa che non basta avere un sito indicizzato, quello che conta davvero è il suo posizionamento nella SERP.

Per le aziende questo si traduce nella necessità non solo di rendersi visibili online, ma di avere una posizione privilegiata nei motori di ricerca.

Una consulenza SEO potrebbe giovare al tuo sito se:

  • Il tuo sito non è presente sui motori di ricerca. Magari un sito già ce l’hai, ma non è presente sui motori di ricerca: in questo caso posso aiutarti a indicizzare, progettare ed eventualmente creare da zero il tuo sito!
  • Vuoi aumentare le visite del tuo sito: che tu abbia un blog o una vetrina per la tua attività, un costante flusso di traffico al tuo sito è fondamentale, a maggior ragione se il tuo è un sito di e-commerce.
  • Vuoi incrementare i tuoi contatti: se il tuo obiettivo è aumentare le richieste di preventivo, il numero di conversioni, le iscrizioni alla tua newsletter, sarà indispensabile consolidare il posizionamento e la popolarità del sito sui motori di ricerca.

Ma in cosa consiste una consulenza seo?

Immagina la consulenza SEO come una chiacchierata amichevole, (magari davanti a un caffè) in cui comunichi a un esperto SEO le tue esigenze e i tuoi obiettivi della tua presenza online.

Un buon consulente SEO dovrebbe comprendere le tue esigenze, identificare le criticità del tuo sito e proporti un piano strategico che traduca operativamente le tue necessità in una serie di task, atte a migliorare la tua visibilità online: semplice, no?

L’obiettivo finale del consulente SEO è l’incremento del traffico e delle conversioni del tuo sito: per realizzare ciò esistono diverse tecniche e metodiche, non esiste una ricetta generale per il successo e nessuna di queste strade garantisce risultati se presa singolarmente.

Tappa fondamentale di ogni consulenza SEO che si rispetti è l’audit del tuo sito:

tramite software di analisi specifici potremo identificare le criticità della struttura del sito, dell’indicizzazione e del posizionamento; in questa fase si è soliti rivolgere attenzione anche agli eventuali competitor, al loro posizionamento e alle loro keyword.

Una volta identificate  le aree chiave che necessitano l’intervento di uno specialista SEO, si procede a stilare una check list che definirà le priorità con cui verrano affrontati i vari aspetti della tua strategia SEO.

Il range di interventi possibili  per un esperto SEO può comprende un buon numero di attività, che possiamo per praticità suddividere in:

  • l’attività di ottimizzazione on site, che comprendono quindi tutti gli aspetti che riguardano il sito stesso, come la ricchezza di contenuti, le specifiche del codice HTML (come il mark-up) e la struttura gerarchica del sito e dei suoi ipertesti. In caso il tuo sito sia ancora in fase di progettazione, questa fase sarà propedeutica anche alla creazione di una mappa di contenuti idonea per il tuo sito;
  • l’attività esterna al sito, comunemente nota come ottimizzazione off site, e di norma effettuata attraverso tecniche di link building, guest posting e social mention, il cui fine sarà quello di aumentare popolarità e autorevolezza del sito sui motori di ricerca.
  • una continua attività di monitoraggio dei risultati, che permetta di valutare l’efficacia delle misure SEO adottate e la loro aderenza al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

A queste attività vengono affiancate poi tutta una serie di servizi che completano la proposta di un consulente SEO che si rispetti:

– Analisi di mercato e individuazione delle abitudini di ricerca del target di riferimento

– Pianificazione delle strategie SEO e di campagne marketing (e-mail e ads)

– Analisi approfondita dei competitor e individuazione di nuove opportunità di business

– Incremento Link Popularity e della brand awareness

– Analisi profilo link del sito

  • Rimozione delle penalizzazioni dell’algoritmo di ricerca
  • Coaching, formazione e affiancamento sui progetti

Immagino che a questo punto ti starai chiedendo: ma quanto mi viene a costare?

Scegliere un consulente SEO, rispetto a una web agency, (link articolo) può spesso risultare in un significativo risparmio sui costi: un’esperto SEO infatti non sostiene tutti i costi di gestione a cui è sottoposta una realtà aziendale consolidata.

Questo non significa che dovresti puntare al risparmio: le competenze si pagano, affidarlo a un consulente non sufficientemente preparato potrebbe costare in termini di mancato raggiungimento dei risultati, o peggio, in una penalizzazione di Google.

Stiamo parlando della credibilità del tuo sito, affidarla a un’esperto dev’essere una scelta ponderata, per questo il mio consiglio è quello di richiedere dei preventivi dettagliati.

Le consulenze SEO possono essere strutturate con in base alle ore necessarie per gli interventi (più indicati per chi necessita di assistenza su problematiche specifiche), a pacchetto (su progetti a breve termine), o a progetto in caso di piani più ambiziosi.

Quindi, quanto dovrebbe costare una consulenza SEO?

Anzitutto considera che fare SEO ha un costo ineludibile, ovvero quello degli strumenti per l’analisi, fondamentali per ogni consulente SEO degno di questo nome.

Le licenze per gli strumenti di analisi SEO hanno costi rilevanti e sono davvero indispensabili per avere un quadro completo delle performance e delle problematiche di un sito.

Il mio consiglio è quello di diffidare di chi assicura risultati in breve tempo a costi troppo bassi: potrebbe trattarsi di qualcuno che utilizzi pratiche black hat seo, i metodi più veloci per ricevere una penalizzazione dall’algoritmo di Google.

Il mio lavoro rispetta le linee guida di Google Webmaster, cercando di sviluppare un approccio SEO orientato alla qualità.

Potresti fare tutto questo da solo, magari perché non hai fretta di raggiungere determinati risultati: una possibilità, e a tal proposito posso suggerirti qualche lettura in proposito (link).

Tramite la consulenza SEO però, compreresti l’expertise e il tempo di un professionista, che non solo ti farebbe risparmiare ore a imparare (e mettere in pratica) i principi della SEO, ma ti permetterebbe di far entrare a pieno regime il tuo sito in tempi più brevi, riducendo la perdita di visite e conversioni.

 

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome