Nuovo Selfiemployment, l’autoimpiego contro disoccupazione e inoccupazione

In Italia da qualche anno purtroppo si sta diffondendo sempre di più il fenomeno dei NEET, l’acronimo di Not (engaged) in Education, Employment or Training.

Si tratta per l’appunto di persone che non studiano, non lavorano, né tanto meno stanno ricevendo una formazione. In pratica sono persone inattive e, in questa specie di limbo, rientrano soprattutto giovani e donne.

Per contrastare questo fenomeno è stato lanciato Nuovo Selfiemployment, una misura rieditata del precedente bando destinata ai giovani fino a 29 anni che non lavorano e non studiano, alle donne inattive o ai disoccupati di lungo corso.

Selfiemployment prevede l’erogazione di finanziamenti agevolati a queste persone, che possono così avviare una loro attività sul territorio nazionale.

É una misura molto appetibile per NEET, giovani e disoccupati che ha l’obiettivo proprio di contrastare la disoccupazione e l’inoccupazione in Italia, che hanno raggiunto negli ultimi anni picchi piuttosto preoccupanti.

A disposizione dei beneficiari ci sono molte agevolazioni, a partire dai finanziamenti senza interessi, senza garanzie e restituibili in 7 anni. Le rate mensili vanno pagate 12 mesi dopo l’erogazione del prestito, quindi gli aspiranti imprenditori possono rimborsare il finanziamento a condizioni ragionevoli e senza troppi assilli.

Sono previste tre tipologie di agevolazioni, da scegliere in base alle proprie aspirazioni ed esigenze: microcredito (5.000-25.000 euro); microcredito esteso (25.001-35.000 euro); piccoli prestiti (35.001-50.000 euro).

I beneficiari, una volta ottenuta l’agevolazione, devono costituire la loro società e poi individuare la sede operativa entro i 3 mesi dalla concessione del finanziamento.

La misura è destinata a finanziare i progetti in diversi settori industriali e commerciali. In particolare possono presentare domanda le aziende e le società che lavorano nell’ambito dei servizi turistici e culturali, servizi alla persona, servizi per l’ambiente, imprese artigiane e manifatturiere, commercio al dettaglio ed all’ingrosso, risparmio energetico ed energie rinnovabili.

Sono invece escluse tutte le attività legate al settore della pesca, dell’acquacoltura, del gioco d’azzardo, delle scommesse, delle lotterie e delle attività di produzione primaria in agricoltura.

I finanziamenti erogati possono essere destinati all’acquisto di macchinari, strumentazioni, software e hardware, materiali consumabili, materie prime, prodotti finiti e semilavorati necessari per l’avvio dell’attività.

Tra gli interventi ammessi rientrano anche le spese di gestione per la locazione di beni immobili, servizi informatici, utenze, canoni di leasing, premi assicurativi, stipendi e salari.

Anche l’iter burocratico per presentare la domanda è piuttosto snello, proprio per permettere ai richiedenti di muoversi agilmente e senza troppi intoppi.

Le domande, accompagnate da tutti gli allegati necessari, vanno presentate direttamente sulla piattaforma online di Invitalia.

Conclusa la procedura di invio della domanda, è inoltre necessario apporre la firma digitale o una Pec.

I richiedenti, al momento della presentazione della domanda, possono decidere di fare un colloquio conoscitivo per illustrare con maggiori dettagli il proprio progetto.

Per comprendere meglio come funziona questa misura, dalla costituzione delle società ai criteri di valutazione delle domande, è consigliabile leggere l’articolo di approfondimento di Nuovo Selfiemployment su Contributi PMI, punto di riferimento per l’imprenditoria, soprattutto al Sud Italia, che fornisce servizi professionali di consulenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: