NICOLA FRACCHIOLLA: “IN CORSO VALUTAZIONI SUL FUTURO DEL BASKET A RUVO”

C’è delusione nell’ambiente biancoazzurro. Sportiva e non solo per una squadra che forse si è sentita un attimo appagata dopo la vittoria con Taranto e ha sottovalutato un tantino l’avversario.
Detto questo è giusto dare i giusti meriti alla squadra di coach Bartocci che ha meritato la vittoria. Non si vuole con questa disamina screditare il valore dei nostri avversari a cui facciamo i complimenti per il successo ottenuto.
Ma è giusto in queste ore mettere in evidenza alcuni aspetti chiave e dire la nostra dopo tanti sacrifici e chilometri fatti per arrivare sino a questo punto.
E’ chiaro che dobbiamo ribadire a tutti che la nostra volontà è quella di porre le basi per il salto di categoria. Nel futuro immediato o prossimo, ma comunque chi fa parte dell’entourage deve sapere che vogliamo compiere questo passo. E per farlo dobbiamo dimostrare sempre di meritarcelo. Allenamento dopo allenamento, partita dopo partita, istante dopo istante: “Sono deluso perchè dinanzi al nostro pubblico non siamo stati in grado di vincere. Avevamo notato dagli allenamenti settimanali che stessimo pensando alla sosta dopo un periodo intenso. Peccato perchè davvero rischiamo di compromettere mesi di alto livello. Mi aspetto una certa e sicura reazione dai ragazzi, ho piena fiducia in loro”, commenta il presidente Nicola Fracchiolla.
Nel pomeriggio di oggi la Tecnoswitch Talos Basket Ruvo terrà in sede una riunione per cominciare a discutere di futuro. Lo riferisce in prima persona il presidente Nicola Fracchiolla: “Ha senso pianificare un salto di categoria in una città che non è in grado di far funzionare il riscaldamento malgrado i soldi pubblici spesi e i sacrifici da noi compiuti? Abbiamo dialogato, ci siamo sfogati, ma il gestore non è capace di risolvere questa situazione raccapricciante. Venerdì la Ruvo Servizi ci ha informati di questa problematica alla caldaia. Il problema non è stato risolto e le conseguenze per noi sono state pesanti. Gli arbitri non volevano neanche cambiarsi nello spogliatoio per il gelo che si sentiva. Avevamo già avuto un richiamo scritto dal Giudice Sportivo, per cui sicuramente avremo una multa. Sarà la beffa oltre al danno subito. Ci sarà un motivo se nel regolamento LNP impone alle squadre di garantire la temperatura media all’interno della struttura di circa 15°. Possibile che non ci sia un manutentore comunale disponibile a risolvere il problema nel week end? Possibile che dopo aver speso una barcata di soldi pubblici il sistema di riscaldamento non funzioni? Non è purtroppo la prima volta che è accaduto un simile fatto. Aspetto di capire quali siano le giustificazioni del gestore, ma sono stufo e quest’oggi dirò ai miei soci che non vedo prospettive qui a Ruvo e che se dobbiamo parlare di A2 dovremo farlo in un altro paese”.
Infine le scuse agli spettatori e agli sponsor: “Mi scuso con loro per lo spettacolo offerto in campo e per il gelo sugli spalti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: