Home Commercio MERCATO AL CENTRO: BUONA LA PRIMA, MA RESIDENTI SCONTENTI

MERCATO AL CENTRO: BUONA LA PRIMA, MA RESIDENTI SCONTENTI

897

Buona la prima per il ritorno del mercato settimanale al centro della città. Da anni ambulanti e associazioni di categorie chiedevano il ritorno nella sede storica delle vendite rionali. L’avvio del cantiere di viale Pertini nella zona solitamente occupata dal mercato settimanale ha reso obbligatorio il trasferimento anche se temporaneo e sperimentale.

Il primo sabato con il mercato al centro ha visto i ruvesi modificare le proprie abitudini. Abituati a evitare le strade estramurali chiuse al traffico, adesso la situazione si ribalta. La periferia diviene sede di parcheggio e percorso ideale per i propri spostamenti. Al centro occorre abituarsi alle vie sbarrate dalle transenne e ai corsi principali occupati dalle bancarelle. Tanti i commenti positivi di coloro che per fare acquisti del mercato hanno fatto meno strada del solito. Il mercato sotto casa porta nuovi clienti alle attività commerciale del centro antico, fa lavorare più del solito le attività commerciale del “ring”, bar e caffetterie su tutti.

A giovarne, gli ambulanti felici e contenti per lo spostamento deciso dall’amministrazione Chieco e approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale.

Si tratta di un provvedimento temporaneo necessario per consentire lo svolgimento in sicurezza dei lavori di riqualificazione e su cui circa un anno fa il Consiglio Comunale si era espresso con voto unanime.

Il mercato si è disposto lungo Corso Cavour, Corso Antonio Jatta, Piazza Dante, via Isabella Griffi, via Vanini e Corso Giovanni Jatta (fino a corso Piave).

“Un bilancio sicuramente positivo – ha commentato il sindaco Pasquale Chieco – per questa prima volta nel mercato del centro cittadino. I commenti che abbiamo raccolto dai cittadini sono estremamente positivi. Sono emerse piccole criticità sulle quali siamo già al lavoro per migliorare ancora già a partire da sabato prossimo. Il mercato settimanale può rappresentare uno occasione per dare ulteriore vitalità alla nostra economia cittadina e alla nostra socialità e rappresentare un valido strumento per promuovere il nostro centro storico”.

Da apprezzare anche il comportamento degli ambulanti che hanno ripulito la zona da loro occupata, tant’è che con largo anticipo i corsi sono stati riaperti al traffico.

Non sono mancate le critiche da parte dei residenti: per molti di loro risveglio traumatico con rombi di motore e rumore di ferraglia, abbonamento per le strisce valido da utilizzare in altre parti della città, un paio di rami caduti sul corso.

Anche diversi lavoratori o coloro che sono impegnati nelle consegne a domicilio hanno fatto fatica a trovare parcheggio per il proprio mezzo.

“Siamo molto soddisfatti – racconta l’assessora alle attività produttive Luciana Di Bisceglie – ma lavoreremo sulle criticità per migliorare e rendere il mercato
settimanale un appuntamento sereno per tutti”.

4 COMMENTI

  1. Diciamo che in zona corso piave (parallele e traverse) il parcheggio selvaggio (fuori dagli stalli o agli angoli delle strade) ha preso il sopravvento

  2. I residenti se ne facciano una ragione. Per me stamattina è stato fantastico tornare al mercato in quella che era la sua sede storica.

  3. Speriamo sia solo per poco tempo. Il mercato va fatto in zone periferiche e d’estate solo di sera per tutelare la salute dei lavoratori e dell’utenza.

  4. Speriamo sia solo per poco tempo. Il mercato va fatto in zone periferiche e d’estate solo di sera per tutelare la salute dei lavoratori e dell’utenza.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome