L’estate rubastina è nel segno delle “Relazioni”

Le “Relazioni” sono la cifra del secondo anno di attività degli Assessorati alla Cultura e alle Politiche Sociali del Comune di Ruvo di Puglia e specificano le “Evoluzioni” dell’anno appena trascorso.

Ieri mattina, nell’atrio della Casa della Cultura-Palazzo Caputi, l’assessora alla Cultura Monica Filograno ha presentato “Relazioni – Connettere, Mescolare, Agire”, la rassegna estiva 2017 che valorizza luoghi poco conosciuti e dà sostanza alle missioni e ai saperi delle associazioni culturali ruvesi che hanno risposto all’avviso pubblico sulla programmazione estiva o avevano già avanzato proposte.

Le attività che non sono state inserite nella rassegna sono rinviate, in accordo coi proponenti, in altri periodi e in spazi più consoni.

«Le “relazioni”– ha spiegato Filograno – sono la base da cui partire e il vero capitale sul quale investire per la crescita e lo sviluppo di una comunità. Viviamo un tempo in cui il senso di divisione è forte e l’appartenenza troppo spesso si traduce in malcontento e lamentazione passiva; nel metterci al lavoro su questo programma, realizzato in modo condiviso con gli operatori culturali cittadini che incroceranno anche altri contributi, abbiamo provato a ripartire da quello che abbiamo, con ciò che sappiamo fare, con gli strumenti che possiamo condividere e mettere a disposizione reciprocamente».

Il manifesto di “Relazioni” è stato realizzato dai ragazzi de “La Capagrossa Coworking”:  su sfondo marino ricamato da pieghe origami, campeggiano le “Relazioni” e le connessioni tra le varie realtà locali che, collaborando, spingono nel mare la Barca, leitmotiv della vita cittadina e simbolo della città stessa che viaggia verso nuovi orizzonti, si apre a nuove culture e a nuove soluzioni.

«E’ stato un lavoro immane ma sono felice. – ha proseguito Filograno – Come assessora, ho il compito di ascoltare, raccogliere, connettere le persone e agire con loro. In questo un contributo prezioso è dato dall’assessora alle Politiche Sociali Monica Montaruli».

Infatti, la vicesindaca ha sottolineato come si siano «consolidate delle comunità di lavoro intorno a progettazioni condivise, attivazioni di gruppo e speranze costruttive per il futuro di questo territorio così ricco di talenti. Queste sono le caratteristiche del percorso che facciamo partire insieme con i due assessorati».

Il sindaco Pasquale Chieco ha confermato che sulle relazioni e sulla partecipazione si fonda l’operato dell’Amministrazione e che ogni percorso che si intraprende non prescinde dall’inclusione delle persone più fragili. «Abbiamo poche risorse, ma con quel poco, realizziamo tanto».

E proprio sul fronte dei finanziamenti, l’assessora alla Cultura ha ribadito che «il passato è passato. I supporti economici si ottengono attraverso la partecipazione a procedure molto complicate. Ci sono nuove regole. Ma questo non ci ferma, anzi…».

E con poche risorse sono stati organizzati più di trenta appuntamenti tra musica, danza, teatro, letteratura, storia e sport.

Molto spazio alla danza.

Da lunedì 3 luglio è partito “Città Rituale”, laboratorio coreografico, a cura dell’Associazione Culturale “Menhir”, a cui partecipano diverse classi di persone di età differente, con e senza esperienza, che elaboreranno un percorso dedicato ai riti religiosi ruvesi, soprattutto della Settimana Santa e alla tradizione della banda. Per questo motivo, si sta pensando di creare una connessione con il Talos Festival 2017, che cadrà nella prima decade di settembre. Il laboratorio durerà sino al 31 agosto e si svolgerà nel Chiostro dell’ex Convento dei Domenicani.

Alla danza è dedicato lo spettacolo “La musica della danza e del folklore”, in cui i musicisti dell’Associazione Musicale “Basilio Giandonato” eseguiranno celebri melodie da danza mentre i ballerini dell’Associazione “Lapecheronza” eseguiranno danze tradizionali (giovedì 13, Piazza Dante).

Al tango, a cui gli immigrati di origine pugliese hanno dato un prezioso contributo – Astor Piazzolla ha sangue tranese – è dedicata la seconda edizione di “Milonga sotto la luna”, serata danzante, organizzata dall’Associazione “Ruvo 2.0”, dedicata al tango argentino, con musica dal vivo del trio “Fervor de Tango” e le selezioni musicali del Tj “El Gaucho” (27 luglio).

La “Balera Bembè” è un appuntamento dedicato alla musica e alla danza in piazza per anziani e famiglie, con apprezzati musicisti e i percussionisti della Scuola “Bembé Arti Performative”. E’ un appuntamento itinerante che tocca Piazzetta Turati (4 agosto); Pineta Comunale (12 agosto); Piazzetta Le Monache (18 agosto) e Piazza Matteotti (25 agosto).

Ruvo di Puglia ospiterà anche la prima edizione del Festival Internazionale del Folklore, a cura dell’Associazione “Lapecheronza”, in collaborazione con la Pro Loco di Ruvo di Puglia (11 agosto).

Omaggiata anche la Musica. Una degna anteprima è stata la terza edizione di successo di “Ruvi’n’roll”. Il Chiostro dei Domenicani ospiterà la settima edizione di “Cantando sotto le stelle”, a cura dell’Associazione Polifonica “Rubis Canto”. Sarà un’interessante crossover tra generi musicali del laboratorio di canto e coro giovanile, diretto dal M° Nicola Bucci (9 luglio).

“Cornamuse di Pace” è il concerto itinerante di dodici giovani musicisti di cornamusa palestinesi, libanesi, siriani con intermezzi di danza tradizionale, a cura dell’APS Onlus “Etnie” (15 luglio).

Dare spazio alle correnti culturali poco conosciute, capaci di valorizzare e dare luce in ogni luogo è lo scopo dell’Associazione Culturale “La Mancha” che cura la rassegna musica gipsy, jazz, punk “Over the borders”, con due concerti nel Parco di via Caduti di tutte le guerre, periferia cittadina. Suoneranno “The Steady Swagger”, gruppo canadese di musica folk, rockabilly e whiskeybilly (22 luglio) e Sergio Altamura, esponente dell’alternative rock e musica sperimentale (6 agosto).

Piazzetta Turati sarà animata dal concerto dell’orchestra “Apulia Musicainsieme”, diretta dal M° Pino Caldarola, come presentazione del tour in Ungheria dal 2 al 7 agosto. Il concerto è a cura dell’Associazione “Apulia Musica e Tradizioni” (28 luglio).

“Summer Music for Brass” è il concerto di colonne sonore da film, eseguito dal gruppo Cassano Brass Band dell’Associazione Musicale “Nicola Cassano” (3 agosto).

La “Musica Segreta” di Vincenzo Mastropirro e Mauro Tiberi,  il concerto itinerante “Pedala Piano”, su un pianoforte-bicicletta del trio Carri-Leoni-Mantovani e le visite guidate ai principali monumenti della città aggiungeranno incanto alla serata del 5 agosto, quando si degusteranno ottimi vini nel centro storico.

“Chiari e Netti…2.0” è il concerto di musica, dal Barocco all’Ottocento, di un quartetto di musicisti italiani. Il Concerto è a cura dell’Associazione “Amici della Musica” (26 agosto).

“1000 voci per ricominciare” è il grande evento nazionale pro Amatrice, a cura dell’Associazione Polifonica “Michele Cantatore”. Al concerto di corali italiane parteciperanno l’Italian Philarmonic Orchestra e il soprano Annalisa Raspagliosi, nata ad Amatrice (16 settembre, Piazza Matteotti).

L’offerta teatrale è nel segno del viaggio, della condivisione del cibo come momento di fraternità e della capacità di sorprendersi per la Bellezza. Piazzetta Turati (21 luglio), Largo Annunziata (27 luglio), Torre dei Guardiani (10 agosto), Cortile del Museo Jatta (13 settembre) ospiteranno la rassegna “Vedo il mare laggiù” a cura dell’Associazione Culturale “Kuziba”. “Il seme del melograno”, “Tamborre e Maddalena”, “Tabula” e “Il viaggio di Darwish” sono i titoli degli spettacoli di narrazione e degustazione. Ritorna, dopo una pausa di tre anni, “Il Paese dagli occhi sorpresi”, a cura dell’Associazione Culturale “Tra il dire e il fare” e del Teatro Comunale. L’anteprima, con lo spettacolo “Cenerentola across the universe”, si terrà sul Sagrato della Cattedrale: è un festival di teatro diffuso per tutti, nato nel 1997.

Arte, storia e letteratura sono affidate all’Associazione Culturale in Folio, in collaborazione con la Pro Loco. “Ruvo di Puglia tra terra e cielo” (22 luglio) è un trekking letterario-monumentale culminante alla visita alla Torre dell’Orologio, che sarà dedicata alla poetessa ruvese Biagia Marniti. A Ruvo di Puglia, poi, saranno seguiti l’Itinerario del Sacro (5 agosto) e l’Itinerario del Bello (26 agosto).

Sport, movimento e divertimento. Un’estate rubastina nel segno della palla a spicchi e delle due ruote. Nel Campo Sportivo di Via Madonna delle Grazie che si sta riqualificando grazie alla buona volontà e operosità dei membri dell’Associazione Real Basket Ruvo, si svolgerà la II Street Basket Tournament 3 Vs 3 e il Three Point Contest (8 luglio). Un torneo 4 Vs 4 si svolgerà in Piazza Matteotti nel corso di Basket by Night (22 luglio), a cura della Talos Basket Ruvo e della Nuova Matteotti Corato.

Una pedalata cittadina seguirà alla I Gimcana Cittadina, a cura dell’Associazione Avis Bike (13 luglio), mentre il centro storico sarà animato dalla “Challenge delle Cattedrali XCC in notturna” dell’ASD Talos (23 luglio). Degna conclusione è l’adesione alla Settimana Europea della Mobilità, dal 16 al 23 settembre.

Spazio alla lettura nella “Città che legge”. “In viaggio con i libri” è la rassegna letteraria dedicata a un viaggio fantastico per bambini in compagnia di scrittori, illustratori e traduttori. Un viaggio con tre tappe: Libreria “Agorà” (18 luglio); Biblioteca Comunale(22 agosto) e Arco Melodia (12 settembre). A cura dell’Associazione “Librogirotondo”. Nell’ambito, poi, dell’ottava edizione del Festival della Complessità, a cura di AIEMS, sarà presentato il libro “L’Olivetti dopo Adriano” di Marco Citelli. Con l’autore dialogherà l’assessore al personale Francesco Stolfa. Intorno al libro si svilupperà il dibattito “Il futuro contemporaneo: lavoro, innovazione, comunità”, moderato da Chiara Scardicchio. La “Festa della Lettura” (21 settembre), a cura dell’Associazione “Calliope” e vari operatori, concluderà la rassegna “Relazioni”.

Per gli appuntamenti che si svolgeranno in Pinacoteca, sarà facilitato l’accesso ai diversamente abili («Stiamo risolvendo questa situazione» ha dichiarato il sindaco) e potrebbero essere attivate, per determinati eventi, misure antiterrorismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: