Home Cultura L’ASSESSORA FILOGRANO: “IL TEATRO RESTITUISCE VITA A UNA PARTE DELLA CITTA'”

L’ASSESSORA FILOGRANO: “IL TEATRO RESTITUISCE VITA A UNA PARTE DELLA CITTA'”

816

Da ieri sera un’altra bottega storica del centro cittadino, la ex ferramenta Brucoli, è diventata provvisoriamente luogo di informazione e di accoglienza per chi vorrà prenotare il proprio posto per assistere alle performance del festival Racconti di Pietra in programma dal 26 al 30 agosto, sempre a cura della compagnia “La Luna nel Letto” in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese.


“Nell’estate del 2019 – ricorda l’assessora Monica Filograno – la Compagnia La Luna nel Letto ha abitato le botteghe dismesse del centro storico di #RuvoDiPuglia con le performance teatrali del ciclo “La terra della madri”: una suggestione incredibile ascoltare, e quasi toccare vista la prossimità fisica di allora, attori e attrici che recitavano la propria interpretazione degli antichi miti latini e greci all’interno di un ex forno, di un deposito di materiali agricoli, in una ex cartolibreria e così via. Il teatro restituiva vita a una parte di città. Bellissimo”!

“In questa strana estate 2020 – prosegue – tutto va diversamente, ogni giorno ci sembra una conquista nella vita di una comunità che affronta le sfide del tempo che ovunque viviamo. Allora a Ruvo abbiamo provato a riportare con discrezione e con cura un po’ di musica negli spazi pubblici e fra i tavolini dei bar e dei locali, stiamo facendo il cinema all’aperto, le visite guidate ai tesori nascosti della città, nel sottosuolo e verso il cielo. Alcune attività sportive, laboratori, mostre. Operatori e amministrazione comunale insieme. Piccoli passi li avevamo chiamati già a fine giugno, ripartendo in occasione della #FestadellaMusica2020. E così stiamo andando avanti”.

“Presto la città – conclude l’assessora – avrà il suo nuovo Teatro Comunale di Ruvo di Puglia e se tutto andrà bene – non solo come dicevano gli arcobaleni sui balconi, ma come é necessario che vada se ognuno di noi farà ogni giorno la sua parte – sarà quello un nuovo hub culturale in questa nostra regione. E sarà proprio qui, a Ruvo di Puglia, in questa terra ruvida e bellissima, in questa città ai piedi della Murgia che proprio dal suo teatro guarderà finalmente verso il mare. Laggiù”.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome