LA TECNOSWITCH RIALZA LA TESTA E SI AGGIUDICA IL DERBY

Non calcava il parquet ruvese da quel mitico sabato sera, nel quale infilò una bomba da metà campo e salutò tutti! Trasferimento a Bologna, cambio vita momentaneo ma mai nella sua carriera è stato scontato. Anche nel momento dall’addio al basket giocato, non è stato come tutti gli altri e alla prima opportunità è tornato sul parquet, perchè ha ancora voglia di divertirsi.

E così, tra lo stupore generale, la squadra con la quale aveva salutato il basket giocato, se l’è ritrovato contro per una partita ricca di errori, ma fondamentale per la TecnoSwitch.

Valerio Corvino è stato capace di tutto questo, anche di stendere al tappeto gli avversari, di comprendersi a occhi chiusi con Longobardi.

Certo era impensabile per un roster che sembra essere tagliato fuori dalla lotta play-off, riuscire a mettere insieme questi “mostri” del passato. Poca possibilità di crescita, dicono i critici, ma, intanto, sabato sera i tifosi presenti si sono divertiti, imparando ancora molto da coloro che questo sport ce l’hanno nel Dna.

Vittoria importante per la TecnoSwitch di coach Totaro che cancella un periodo negativo e tira il fiato.

Juvetrani al tappeto e che dovrà riflettere molto sugli errori commessi, tanti, se non vorrà perdere il treno play-off.

Primo quarto equilibrato con gli ospiti avanti subito sul +7, 6-13, ripresi da Ippedico che infila 11 punti nei primi 10′ di gioco (19-17).

I ruvesi si gravano di falli e il punteggio viaggia ancora sui binari dell’equilibrio fino al 18′, minuto nel quale sale in cattedra il miglior Williams della stagione, capace di segnare, ma soprattutto di imprimere il suo marchio sulla fase difensiva (42-36 al 20′).

Sbaglia tanto in fase offensiva la Juvetrani che non riuscirà più a cucire lo strappo. E’ accademia nell’ultimo quarto per i ruvesi che dilagano nel punteggio e offrono grandi momenti di basket tra la concretezza di Longobardi, l’estro di Corvino, malgrado i falli penalizzino molto le rotazioni bianco-azzurre.

Il pubblico applaude, la squadra esulta: il finale da Ruvo di Puglia è di 85-68!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: