La storia, l’ingegneria e il fantasy in miniatura a Ruvo di Puglia

C’è tempo fino alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00 di oggi per visitare la mostra biennale “L’Arte del Modellismo”, giunta alla dodicesima edizione e alla quale è abbinato il concorso a cui partecipano appassionati e cultori provenienti da tutta Italia.

Allestita in tre ali della Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea “Domenico Cantatore” a Ruvo di Puglia (via Madonna delle Grazie 2) e curata da Pino Lovino, esperto di modellismo, la mostra – di due giorni – consente di entrare nella storia, nel regno del fantasy e dell’ingegneria navale, aerea, civile e ferroviaria, statica e dinamica.

Spiccano la riproduzione del primo modello di sommergibile della storia, un barile in legno costruito dal carpentiere russo  Yefim Nikonov nel 1721 e presentato a un incuriosito Pietro il Grande, affascinato e speranzoso di possedere, nella sua flotta, una “nave segreta” che potesse navigare sott’acqua e distruggere le navi nemiche coi cannoni.

[Best_Wordpress_Gallery id=”196″ gal_title=”Mostra del Modellismo 2018″]

Grande impatto ha “Fräulein Dora”, il titanico e potente cannone ferroviario tedesco 80 cm K (E), costruito e forse mai utilizzato, nella Seconda Guerra Mondiale. Il suo “gemello” era Gustav, pesava 1344 tonnellate e aveva una gittata di 47 km.

Velieri, barche, aerei militari e civili attirano e affascinano soprattutto i più piccoli. Gli appassionati di storia si concentrano sui diorami, riproduzioni di eventi storici o di vita quotidiana: si va da una cascina italiana subito dopo la fine della II guerra mondiale a una corte medievale.

Per la minuzia, l’accuratezza e la bellezza dei particolari incantano i figurini di militari, eroine, personaggi storici e fantasy catturati in momenti di quiete o di drammatica intensità.

Un angolo della mostra è dedicato “ai ferri del mestiere”. Gradevoli i monumenti ruvesi e il Castel del Monte in miniatura.

Alle 16.00 ci sarà la cerimonia di premiazione a cura della giuria presieduta da Sante Candia,  argento ai Mondiali di Modellismo del 2011 a Montreux.

L’evento è stato promosso e patrocinato dalla Pro Loco di Ruvo di Puglia, in collaborazione con il “Club Mutuo Soccorso del Figurino” di Bari, dalla Regione Puglia, dalla Città Metropolitana di Bari, Comune di Ruvo di Puglia – Assessorato alla Cultura e Turismo, da UNPLI Puglia, dal Coordinamento Italiano Modellismo Statico, dall’Associazione Nazionale Carabinieri “Dino Stasi” Sez. di Ruvo di Puglia e dall’Associazione Storico Culturale “Maggiore Ugo de Santis”.

Hanno partecipato anche gli studenti della classe V sezione D  della sede ruvese del “Padre A.M. Tannoia” nell’ambito dell’ alternanza scuola Lavoro.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: