La Minafric Orchestra e le Faraualla al “Bande a Sud” di Trepuzzi

La Minafric Orchestra e le Faraualla porteranno i colori del Sud, la sana follia, la ricerca e il genio delle loro melodie jazz, innestate sulla musica popolare ed etnica, al Festival “Bande a Sud – Festival degli Immaginari Bandistici”, evento che esalta la “banda” quale patrimonio musicale da riscoprire e salvaguardare.

Martedì 16 agosto, alle 22, in Largo Margherita a Trepuzzi (Le), la “folle” band, fondata nel 2007 dal trombettista ruvese Pino Minafra, donerà gratuitamente un mondo immaginario eppure reale, perché la natura del Sud, i suoni del Meridione, i suoi colori, le sue voci, le sue tradizioni sono vissute da noi quotidianamente ma, al contempo, hanno una bellezza arcana da riscoprire.

E a tale bellezza dà la voce il quartetto vocale “Faraualla”, composto da coriste di eccezionale bravura che conferiscono alla propria voce molteplici sfumature, grazie alla costante ricerca e sperimentazione.

Un saggio delle suggestioni che a Trepuzzi si vivranno sarà dato lunedì 15 agosto, nel chiostro dell’ex Convento dei Domenicani a Ruvo di Puglia, quando, a partire dalle ore 18, per quattro ore, il pubblico potrà assistere alle prove aperte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: