Cultura

Il cordoglio del mondo della musica ruvese per la scomparsa del Maestro Nicola Bucci

Grande dolore per la scomparsa del Maestro Nicola Bucci. Il mondo musicale ruvese ha espresso il proprio cordoglio per la dipartita di un personaggio di spicco della nostra comunità. Nicola ha formato intere generazioni, trasmettendo il grande potere della musica attraverso la sua travolgente energia. Amava il suo lavoro e amava fare musica.

Il tenore Nicola Cuocci, cresciuto musicalmente con il Maestro Bucci, ha commentato: “Se oggi sono quello che sono lo devo a te Nicola Bucci che mi hai dato la possibilità di conoscere e amare la musica e il canto. Mai avrei voluto leggere questa notizia, la vita è imprevedibile ancora una volta da dolore. Buon Viaggio Maestro

Angelo Anselmi, direttore artistico del Ruvo Coro Festival, lo ha ricordato così: “La notizia del tuo malore di qualche giorno fa, appresa in seguito alla tua strana assenza a messaggi e telefonate, mi ha addolorato facendomi ripercorrere le numerosissime esperienze musicali vissute insieme che hanno cementato la nostra amicizia fatta di rispetto reciproco e di collaborazione. Mi mancherai, mancherai ai tuoi splendidi ragazzi di tante generazioni a cui hai fatto amare il canto e la coralità. Mancherai alla tua Ruvo abituata ad ascoltare sistematicamente i tuoi concerti da decenni. Ricordo il tuo ultimo concerto di gennaio, sempre pieno di energia, capace di trasmetterla ai coristi e al pubblico pronto ad applaudire. Voglio ricordarti così carissimo Nicola! Riposa in pace!”

Le parole del tenore Gianni Mazzone:” La tua scomparsa mi ha scosso e mi fa riflettere.
Ci siamo beccati e punzecchiati innumerevoli volte ma dentro ciascuno di noi c’è sempre stato rispetto reciproco e tanto dialogo e confronto costruttivo sulla tecnica di canto“.

Il cordoglio di Vincenzo Mastropirro, musicista ruvese: “…una brutta notizia, ma proprio brutta brutta.
Nicola Bucci, amico e collega da sempre non c’è più. Uomo e musicista appassionato, ha segnato tutta la sua vita insegnando la musica e il canto a molte generazioni di ragazzi. Il coro RUBIS CANTO dal 1989 una sua creatura.
Anche il suo impegno in politica fu un periodo importante per la comunità ruvese. Piango un amico…ciao Nicola, ci hai lasciati troppo presto. Un abbraccio forte a Grazia e ai suoi figli. Condoglianze alla famiglia tutta“.

Il dolce ricordo della violista Natalia Abbascià: “Avevo 15 anni e mi sentivo potentissima a cantare I Carmina Burana con la RUBIS CANTO ! Sei stato il primo a credere nei miei progetti musicali e ad invitare Le Scat Noir a Ruvo di Puglia.
E chi se la scorda quella telefonata rigorosamente in dialetto: “Natalììì voglio ascoltarvi e t doc ej l suold p dascienn, vin a Riuv cu r’amic tau, me.” (trad. Natalì voglio ascoltarvi e vi pago io).
Grazie Nicola Bucci , se oggi sono una musicista è anche Grazie a TE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!