IL CONSIGLIERE GIOVANNI MAZZONE AL SINDACO CHIECO: “RICOGNIZIONE E PROPOSTA DI RICHIESTA DELLO STATO DI CALAMITA’ NATURALE”

Nella giornata di mercoledì 1 aprile, il consigliere comunale Giovanni Mazzone (Puglia Popolare) ha richiesto al sindaco Pasquale Chieco una ricognizione del territorio e ha proposto la richiesta dello stato di calamità naturale in seguito alle gelate del 23, 24, 25, 31 marzo e 1 aprile.

Le gelate e le nevicate degli ultimi giorni – si legge nella nota – sono il colpo di grazia per l’agricoltura barese.  Un’emergenza nell’emergenza. Mentre da un lato il Covid-19 sta minando la tenuta sociale ed economica del territorio con enormi danni di immagine per le nostre produzioni agricole, dall’altro il maltempo fa una strage fra le primizie azzerando gli sforzi degli agricoltori. La straordinaria gelata di questi giorni ha compromesso gravemente la produzione agricola del nostro Comune e non solo, in particolare coltivazioni di ciliegio ormai in fiore e interi campi di fave (come da foto allegata) senza nulla togliere a quella dei comparti di uva da tavola, uva da vino, albicocche, pesche, mandorle e colture orticole come carciofi, patate e cicorie.

Danni che hanno leso le colture nella parte vegetativa esponendola ad infezioni che rischiano di comprometterne la vitalità a livello linfatico, fino a causarne la morte.

Ciò causando gravi conseguenze sul fronte della produzione, con ingenti perdite di prodotto, mandando in fumo un intera produzione agricola anche con ripercussioni negative sull’economia cittadina.

La normativa vigente stabilisce che il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali previo accertamento degli effetti degli eventi calamitosi, può dichiararne lo stato di calamità naturale, soltanto se richiesto dalle regioni interessate, che devono accertarne i danni e produrre la relativa deliberazione entro 60 giorni dall’evento climatico.

Risulta opportuno, pertanto, effettuare al più presto una ricognizione del territorio con i rappresentanti del mondo agricolo e richiedere, a mezzo pec all’Ufficio Provinciale Agricoltura della Regione Puglia che vengano svolti i sopralluoghi dai funzionari preposti per riscontrare le critiche situazioni delle colture agricole, colpite dalle gelate“.

 

 

Ruvo di Puglia, 01 aprile 2020

Un pensiero su “IL CONSIGLIERE GIOVANNI MAZZONE AL SINDACO CHIECO: “RICOGNIZIONE E PROPOSTA DI RICHIESTA DELLO STATO DI CALAMITA’ NATURALE”

  • 2 Aprile 2020 in 17:06
    Permalink

    Perché non chiedi al sindaco l’esito delle istanze gelata febbraio 2018? Perché non chiedi ad Emiliano della carità fatta agli olivicoltori sui lavori post gelata 2018 ( 25 euro ad ettaro)? Il tuo assessore regionale Stea conosce queste cose? Si… cosa fa? Nulla. Solo bella presenza nelle sezioni alla ricerca di voti per emiliano e pd. Ma non era di centrodestra originariamente? Come te purtroppo? Non prendete troppo in giro gli agricoltori, potrebbero arrabbiarsi sul serio. Dovreste solo vergognarvi.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: