Home Religione Festival della Comunicazione: La fragilità come risorsa per l’evangelizzazione

Festival della Comunicazione: La fragilità come risorsa per l’evangelizzazione

331

«La catechesi è chiamata a scoprire e sperimentare forme coerenti perché ogni persona, con i suoi doni, i suoi limiti e le sue disabilità, anche gravi, possa incontrare nel suo cammino Gesù e abbandonarsi a Lui con fede. Nessun limite fisico e psichico potrà mai essere un impedimento a questo incontro».


Il settimo appuntamento del Festival della Comunicazione, organizzato dalla Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, in collaborazione con Le Paoline e i Paolini, pratrocinato da Regione Puglia e Comuni della Diocesi, è rivolto principalmente ai catechisti ed educatori ACR e tuti coloro che sono a servizio della Catechesi. Il Meeting avrebbe concluso i laboratori sulla catechesi inclusiva avviati dall’Ufficio Catechistico diocesano sin da ottobre, per dare operatività ad una esigenza molto presente nelle comunità parrocchiale quando nei gruppi sono inseriti bambini e ragazzi con diverse abilità.

Venerdì 15 maggio ore 19,30 su www.diocesimolfetta.it e canali Facebook e Youtube @diocesimolfetta in  diretta streaming

Ore 19,30 Introduce don Nicolò Tempesta, direttore Ufficio Catechistico
In dialogo con:

Suor Veronica Donatello, Responsabile del Servizio Nazionale per la Pastorale delle persone con disabilità

Dott. Sergio Giannulo, Direttore centro socio sanitario assistenziale Lega del Filo d’Oro Molfetta

A conclusione dell’incontro sarà presentato Il vaso di Pandora, Laboratorio di libera espressione a cura della Piccola Compagnia teatrale del Centro Residenziale della Lega del Filo d’Oro di Molfetta, composta da utenti, volontari ed operatori dell’Associazione. Gli attori raccontano… Un piccolo viaggio nella mitologia greca, alla scoperta delle debolezze di tutti, per affrontare un’esistenza meravigliosa. Non potendo mettere in scena dal vivo la rappresentazione, prevista presso la Cittadella degli Artisti, in Molfetta, sarà trasmessa la registrazione della performance realizzata nel 2019.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome