Home Religione A CONTATTO CON PAPA FRANCESCO, L’EMOZIONE DEL CORO DELLA CATTEDRALE

A CONTATTO CON PAPA FRANCESCO, L’EMOZIONE DEL CORO DELLA CATTEDRALE

2257

Giornata straordinaria, indimenticabile. Accomunare la gioia per il canto alla presenza di Papa Francesco è esperienza da archiviare tra i ricordi più cari della propria esistenza. E’ quanto accaduto ai ruvesi protagonisti della celebrazione della Santa Messa in occasione del Mercoledì delle Ceneri in Piazza San Pietro.

Sulle musiche per coro, composte dal ruvese  Vincenzo Anselmi, docente di strumentazione per banda presso il Conservatorio di musica “N. Rota” di Monopoli, i coristi del Coro “Santa Maria Assunta della Cattedrale”, assieme all’associazione ruvese “Amici della Musica“, all’orchestra giovanile del Maiori Music Festival, alla Corale “Sergio Binetti” di Molfetta si sono esibiti in piazza San Pietro a Città del Vaticano, durante l’udienza del Santo Padre. Diretti dal Maestro Alexandre Cerdà Belda, ben ottanta musicisti e coristi sono stati i protagonisti dell’udienza papale.

E’ stata un’esperienza bellissima ed indimenticabile – raccontano – purtroppo il tempo non ci è stato amico. Già alle sette del mattino eravamo in coda per i controlli di rito. Indirizzati dalla gendarmeria Vaticana abbiamo raggiunto il sagrato. Da lì a poco ha iniziato a piovere e dato il clima rigido quasi fioccava. Ha piovuto fino all’udienza e subito dopo ha smesso“.

In molti hanno apprezzato la loro esibuzione corale e i fedeli hanno a lungo applaudito: “Per noi è stato motivo d’orgoglio“.

Il saluto con il Santo Padre è stato molto particolare: “Quando il Papa è rientrato è passato dinnanzi a noi e abbiamo scandito il nome di Don Tonino. Lui ha sorriso, accennando un ok con il pollice”.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome