Home Palazzo Avitaja CONSIGLIO COMUNALE DEL 4 GIUGNO 2015

CONSIGLIO COMUNALE DEL 4 GIUGNO 2015

1333

Si è riunito il Consiglio Comunale in sessione ordinaria presso la sala consiliare “Sandro Pertini” di Palazzo di Città, nella giornata di giovedì 4 giugno.

Quindici i Consiglieri presenti. In apertura dei lavori, il Sindaco Vito Ottombrini ha fatto due comunicazioni: una inerente la decisione del Procuratore della Repubblica di Bari di sospendere le ingiunzioni, l’altra attinente alla nota del 21 maggio con cui ha respinto la richiesta di referendum sulla riqualificazione di Piazza Castello.

Dopo le comunicazioni, il Consigliere Felice Di Modugno ha fatto richiesta che entro 24 ore venisse tagliata l’erba che infesta alcune vie cittadine, tra cui Via Massari, per evidenti ragioni di sicurezza e igiene. Il Sindaco Ottombrini ha rassicurato che sarebbe stato fatto.

Il Consigliere Di Modugno ha suggerito all’Assessore Michele Scardigno di provvedere ad asfaltare le strade campestri quanto prima. L’Assessore ha concordato pienamente ma ha sottolineato che ci sono i vincoli del Patto di Stabilità da rispettare e che bisogna procedere per gradi, cercando di soddisfare le esigenze di tutti. 

Il Consigliere Vito Cantatore ha chiesto, in relazione alla sentenza sospensiva del Comparto C, come procederà l’Amministrazione riguardo al debito pubblico e ha sottolineato la necessità di chiedere un parere alla Corte dei Conti prima che sia emanata la sentenza. Inoltre, ha suggerito che siano asfaltate le strade di alcune vie cittadine, soprattutto via Oberdan e via Corato. Ha elogiato la ditta che si occupa della manutenzione del verde in via Cairoli. Il Sindaco Ottombrini ha sostenuto che per quanto riguarda la situazione del Comparto C, si sta facendo tutto il possibile per contemperare le esigenze di tutti, nonostante i pesanti vincoli del Patto di Stabilità.

Il Consigliere Giovanni Mazzone ha posto dei quesiti  sui problemi relativi alla illuminazione delle strade di Ruvo, affinché sia garantita un’adeguata segnaletica a Calentano, che si proceda alla disinfezione dei cassonetti per il conferimento dei rifiuti, che siano asfaltate le strade campestri, che sia garantita un’adeguata manutenzione dei rondò della provinciale Ruvo-Terlizzi ( Pensiero ad alta voce di Michele Pellicani « I rondò» ). Ha sottolineato il mancato pagamento dei presidenti di seggio e degli scrutatori in occasione delle ultime consultazioni elettorali, e l’inopportunità politica delle dichiarazioni del Sindaco Ottombrini all’indomani dell’elezione di Michele Emiliano a Governatore della Regione Puglia. Il Sindaco Ottombrini ha dichiarato che a Ruvo serve un nuovo impianto di illuminazione e si sta predisponendo una gara d’appalto proprio per questo. Per tutte le altre interrogazioni, ha dichiarato che si sta procedendo nel migliore dei modi.

Il Consigliere  Alessandro Pellegrini ha chiesto all’Assessore all’Ambiente Caterina Montaruli per quale motivo i rifiuti di Ruvo sono inviati alla discarica di Bari, comportando un notevole costo economico e sociale per la comunità. Il Sindaco Ottombrini ha risposto che il problema deve essere risolto a monte e cioè deve prima di tutto cambiare la mentalità dei cittadini riguardo la «questione rifiuti» e che comunque si sta cercando un’idonea soluzione a questo problema.

E’ stato approvato il verbale di seduta del Consiglio Comunale del 14 Maggio 2015. Astenuti i Consiglieri Alessandro Pellegrini, Giovanni Mazzone e Cantatore Claudio perché assenti in quella data.

In base all’art. 16 bis del vigente Statuto Comunale, il Sindaco Vito Ottombrini ha presentato al Consiglio la Relazione sullo stato di attuazione delle linee programmatiche 2011-2016.

E’ stato approvato il bilancio consuntivo 2014 con i voti della maggioranza.

Si è costituita la commissione per la predisposizione dello Statuto Comunale e del Regolamento del Consiglio ed è stato eletto un Consigliere per ogni coalizione. Il Consigliere Giovanni Camerino per la maggioranza, mentre per le opposizioni Antonello Paparella e Giovanni Mazzone.

L’Assessore al Bilancio Salvatore Di Rella ha presentato una relazione nella quale ha spiegato il rinvio al 2016 dell’adozione del principio di contabilità economico patrimoniale, del bilancio consolidato e del piano dei conti integrato.

Il Consigliere Antonello Paparella ha chiesto che siano riaperti gli Uffici del Giudice di Pace ma il Sindaco Ottombrini ha spiegato che ciò è impossibile perché mancano i soldi per sostenere le spese logistiche e di gestione del personale.

Il punto 7 all’ Odg riguardante un’interrogazione all’Assessore Pasquale De Palo non è stata discussa per la mancanza di quest’ultimo.

I punti 8,9,10,11 all’ Odg presentati dal Consigliere Felice Di Modugno non sono stati discussi per la sua assenza. Sarà cura del Presidente del Consiglio dott. Francesco Catalano inviare i relativi atti al suo domicilio.

Il punto 12 all’ Odg riguardante le condizioni degli impianti di riscaldamento del plesso scolastico «Bartolo di Terlizzi» è stato cancellato perché non più di attualità.

Per quanto concerne il punto 13 all’ Odg, il Consigliere Claudio Cantatore ha chiesto all’Assessore Scardigno quali siano le opportunità prospettate alla luce dell’adesione all’Associazione Cuore di Puglia- Expo 2015, suggerendo di emanare un bando che garantisca alle aziende locali di partecipare a Expo 2015. L’Assessore Scardigno ha rassicurato che sarebbe stato fatto.

La seduta si è conclusa alle ore 00.18 del 05 giugno.

Fracchiolla Veronique
Stagista presso ruvesi.it – Double P-Communication

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome