Home Palazzo Avitaja ALLAGAMENTI, CHIECO: “ECCO COSA FAREMO”

ALLAGAMENTI, CHIECO: “ECCO COSA FAREMO”

790

All’indomani del diluvio abbattutosi su gran parte dell’Italia, il sindaco Pasquale Chieco spiega quali sono le azioni che saranno messe in moto dall’amministrazione per prevenire gli allagamenti.

“Il Comune – scrive il sindaco – ha un progetto da oltre un milione di euro per affrontare il problema degli allagamenti e – non avendone in cassa – ha trovato altrove i soldi che ci serviranno per realizzarlo. Nubifragi come quello di ieri mattina, sempre più frequenti a quanto pare, a Ruvo creano disagi per tanti motivi: per la conformazione orografica del territorio, ma anche per lo sviluppo urbanistico del paese che negli anni ha comportato la impermeabilizzazione di nuove porzioni di suolo”.

“Difficilmente – prosegue Chieco – il problema potrà essere risolto definitivamente, e tuttavia l’Amministrazione Comunale sta da tempo definendo un progetto per diminuirne in modo importante l’effetto potenziando la rete di fognatura bianca; è una di quelle opere pubbliche poco visibili che tuttavia comporterà un miglioramento sostanziale nella vita della nostra comunità aumentando la protezione ambientale, contenendo il fenomeno degli allagamenti in città e migliorando il recupero delle acque trattate consentendone il riutilizzo per usi civili”.

Si tratta di un progetto complesso per il quale Ruvo ha ottenuto un finanziamento regionale di 1.200.000 euro: “Pensiamo di presentare compiutamente alla città prossimamente nel corso di un incontro pubblico. Nei fatti si tratta di ampliare e adeguare il sistema di drenaggio e smaltimento già esistente realizzato nel 2009”, entra nel merito Chieco.

Complessivamente sono previsti sei prolungamenti di tronchi di fognatura pluviale per complessivi 1.152,17 m e 35 nuovi pozzetti la cui realizzazione porterà a un incremento del drenaggio urbano sia per il recapito di Pantano che per il recapito Melodia.
Saranno interessate dall’intervento Piazza Bovio via Pantano, via Valle Noè punto via Scarlatti, Via De Cristoforis, Via Cairoli, Via Pascoli/via Senatore Iannuzzi.

Le pratiche sono state avviate, lavori già nel 2020.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome