Home Formazione ALA NUOVA ALLAGATA: LEZIONI IN FORSE AL LICEO SCIENTIFICO “O. TEDONE”

ALA NUOVA ALLAGATA: LEZIONI IN FORSE AL LICEO SCIENTIFICO “O. TEDONE”

5214

Le aule dell’ala nuova sono allegate e inagibili. La ripresa delle lezioni presso il Liceo Scientifico e Linguistico “O. Tedone” potrebbe essere rinviata a lunedì 16 gennaio 2017.

La motivazione riguarda l’impossibilità di utilizzo delle aule dell’ala nuova dell’istituto. In occasioni come queste, le criticità emergono e le manutenzioni non effettuate si manifestano: auditorium allagato, secchi nelle aule per la raccolta dell’acqua proveniente dal terrazzo: la situazione d’emergenza del Liceo ruvese  è davvero dura da gestire.

Il dirigente scolastico, prof.ssa Domenica Loiudice, non si è persa d’animo ed è in stretto contatto con la Città Metropolitana e con il Comune di Ruvo di Puglia per risolvere quanto prima i problemi verificatisi. Su di lei, grava anche la responsabilità di operare nel miglior modo possibile per garantire il diritto allo studio agli studenti del Liceo “O. Tedone” e a quelli dell’I.T.E.T. “Padre A. M. Tannoia” che già da lunedì scorso avrebbero dovuto cominciare le due settimane di alloggio temporaneo presso l’istituto ruvese.

Il sindaco Pasquale Chieco si è recato in loco già nella giornata di ieri e sta cercando in tutte le maniere di trovare una soluzione plausibile, per garantire la ripresa delle attività didattiche.

Con molta probabilità le lezioni riprenderanno lunedì mattina. Si attende un’ordinanza con la quale rinviare la ripresa delle attività per quel che concerne gli istituti secondari.

A peggiorare il quadro della vicenda, il ghiaccio non ancora spalato su via A. Volta e via Fosse Ardeatine: entro la giornata, i tecnici al lavoro, hanno garantito di ripristinare la viabilità.

Nel frattempo, si studiano le soluzioni per fare in modo che i due istituti convivano anche e solo nella parte centrale dell’istituto. Per garantire il giusto numero di aule, la Sala Mensa potrebbe essere ripartita per ricavare gli ambienti necessari per poter ospitare due classi.

La situazione è un continuo divenire. Si spera vivamente che il clima sia clemente e che il ghiaccio presente sul terrazzo si sciolga nel più breve tempo possibile.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome