Home Ruvesi Una fotografia per ricordare quanto siamo stati felici: Alessandro Romano presenta il...

Una fotografia per ricordare quanto siamo stati felici: Alessandro Romano presenta il suo nuovo singolo

1171

Avere come punti di riferimento per la propria musica artisti del calibro di Lucio Dalla, Fabrizio De Andrè, Francesco De Gregori e Luciano Pavarotti, non è certo un fatto irrilevante. Soprattutto quando si hanno 26 anni e si è dotati di un talento canoro considerevole.

Si chiama Alessandro Romano e ha già molto da raccontare della sua vita. Nella quotidianità lavora in una società di officina meccanica, un’attività appagante- come lui stesso la definisce- in virtù dei rapporti di amicizia e stima che riesce a coltivare all’interno di questo ambiente.

Ma ciò che fa parlare di sé non è tanto l’attaccamento alla professione, quanto la sua passione per il canto. Un interesse scoperto quasi per caso all’età di 10 anni, allorché trascorreva le sue giornate chiuso nella sua stanza ad  ascoltare e successivamente ad emulare i grandi della musica italiana. La sua voce melodiosa pervadeva ogni angolo più recondito della sua palazzina, finché un’inquilina ascoltò i suoni aggraziati che Alessandro articolava con grande abilità e supplicò sua madre di iscriverlo ad una scuola di canto.

Così, a 13 anni, il giovane ruvese frequenta le prime lezioni incentrate prevalentemente sulla tecnica, che viene via via affinata grazie agli utili consigli della vocal coach Gabriella Scalise, forniti durante il periodo di formazione.

Dotato di una fortissima ambizione, Alessandro ha partecipato a numerosi festival canori, cimentandosi nell’interpretazione di alcuni brani più conosciuti del repertorio musicale italiano. Difficile ma non impossibile per uno come lui che ha scalato la vetta della classifica, piazzandosi al primo posto con la rivisitazione di “Tu non mi basti mai” di Lucio Dalla.

L’elevata sensibilità cantautorale del ventiseienne calza a pennello con il suo modo di essere. Lo si nota dal recentissimo componimento “Nel cielo un amor perduto” (Alessandro Romano – Nel Cielo Un Amore Perduto. Ideato e Diretto da Enzo De Vito. – YouTube) con il bellissimo montaggio girato a Napoli dal regista Enzo De Vito. A corredo di scorci panoramici mozzafiato tutta la canzone sviluppa un argomento molto delicato: due innamorati vedono infrangersi il loro sogno d’amore a causa di una malattia che non perdona.

Ma non c’è spazio per la tristezza! Ed ecco venir fuori il suo ultimo singolo, ancora in uscita, intitolato “La fotografia”, che poggia su una tematica dai risvolti universali: una storia d’amore vissuta a distanza per via del lavoro, a cui certamente non ci si può sottrarre, ma ci si può consolare guardando un’istantanea colma di ricordi felici. Una canzone che senza dubbio dedica a tutte quelle coppie lontane fisicamente bensì vicine con il cuore.

Dei suoi progetti futuri Alessandro menziona l’incisione di un nuovo brano accompagnato da un video significativo, montato da un noto produttore. Per ora non gli resta che ringraziare sua madre Enza, sua sorella Mariarita e tutti gli amici che hanno creduto in lui.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome