"Un Cantiere in Comune" chiede "lumi" sui lavori di illuminazione pubblica dei Corsi Cavour e A. Jatta

Riceviamo e pubblichiamo nota dell’ Avv. Andrea Lobascio, Coordinatore del Movimento Politico Culturale “Un cantiere in Comune”, in ordine alla richiesta scritta relativa all’impianto di illuminazione pubblica di Corso A. Jatta e Corso Cavour.

“Al Sig. Sindaco

Prof. Avv. Pasquale Roberto Chieco

INTERROGAZIONE SCRITTA

Il Coordinatore cittadino del Movimento Politico Culturale “Un Cantiere in Comune” Avv. Andrea Lobascio

premesso

  • che con contratto del 04.04.16 il Comune di Ruvo di Puglia affidava in appalto alla S.r.l. Unip. Saulle Impianti, con sede in Via Volta n. 3 – Ruvo di Puglia, che accettava senza riserva alcuna, l’esecuzione dei lavori di adeguamento e potenziamento dell’impianto di pubblica illuminazione a basso impatto ambientale, a servizio dei corsi Antonio Jatta e Cavour di cui al progetto esecutivo approvato con determinazione dirigenziale n. 40/405 del 18.12.14 per un importo contrattuale pari ad € 105.929,66;
  • che all’art. 12 del sopraccitato contratto di appalto rubricato “TERMINI PER L’INIZIO E L’ULTIMAZIONE DEI LAVORI” le parti stabilivano che “il tempo utile per ultimare tutti i lavori in appalto è fissato in 90 giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data di verbale di consegna dei lavori. L’ultimazione dei lavori, appena avvenuta, deve essere dall’appaltatore comunicata per iscritto al direttore dei lavori il quale procede subito alle necessarie constatazioni in contraddittorio ex art. 199 DPR n. 199/10”;
  • che all’art. 13 del sopraccitato contratto di appalto sub. 1) rubricato “PENALE PER RITARDI” le parti stabilivano che “In caso di mancato rispetto del termine indicato per l’esecuzione delle opere, per ogni giorno naturale consecutivo di ritardo nell’’ultimazione dei lavori, sempre che il ritardo sia imputabile all’appaltatore, viene applicata una penale nella misura del 0,5/100 nell’ammontare netto contrattuale per ogni giorno di ritardo …”;
  • che i lavori iniziati in data 20.06.16 con sostituzione dell’impianto di pubblica illuminazione in Corso Cavour e solo in minima parte di quello sito in Corso Jatta, risultano allo stato sospesi sin dall’inizio del mese Agosto 2016;
  • che con nota del 26.09.16 diffusa sulle testate giornalistiche online di Ruvo di Puglia la ditta appaltatrice comunicava che “I lavori sono stati temporaneamente sospesi agli inizi del mese di Agosto, in funzione di valutazioni tecniche sulla eventuale possibilità di un piccolo ampliamento dell’impianto stesso. Nel frattempo si è verificato che alcuni corpi illuminanti centrali tipo “Visconti 8”, già messi in funzione, fossero, dopo brevissimo tempo, non più funzionanti…. A seguito di segnalazione formulata alla impresa costruttrice delle apparecchiature – Disano illuminazione-, quest’ultima ha eseguito dei controlli interni e ha verificato che i prodotti «avevano una piccolissima difformità rispetto a quelli previsti, causa dello spegnimento di alcune apparecchiature», invitando la Saulle impianti a non continuarne il montaggio e impegnandosi a sostituire in garanzia tutti i pezzi, sia quelli da cambiare che quelli ancora da installare. Attualmente, la Disano sta provvedendo alla fornitura dei nuovi corpi illuminanti tipo “Visconti 8”;
  • che a tutt’oggi, 21.11.16, a distanza di oltre 2 mesi dalla sopraccitata nota della ditta appaltatrice e a 150 giorni dalla consegna dei lavori, non solo i lavori non risultano ripresi ma non risultano neppure sostituiti i corpi illuminanti non funzionanti con gravissimo nocumento sia al decoro urbano, sia al commercio ed alla sicurezza dei cittadini nelle sopraccitate viabilità;
  • che peraltro la ditta appaltatrice non ha inteso nuovamente comunicare, né al Comune di Ruvo di Puglia, né alla cittadinanza a mezzo giornali online come intenda procedere nei confronti della sopraccitata “Disano Illuminazione” per i vizi dei corpi illuminanti e/o la mancata consegna di pezzi funzionanti in sostituzione e/o se intenda procedere -come logica vorrebbe visto l’enorme decorso di tempo dalla denunzia di tali vizi- all’acquisto dei corpi illuminanti da altro e diverso fornitore, senz’altro presente nel territorio nazionale;
  • che peraltro non è a conoscenza di Codesto movimento politico neppure alcuna attività svolta dal Comune di Ruvo di Puglia in merito alla celere ripresa dei lavori e/o quantomeno alla sostituzione dei corpi illuminati non funzionanti risultando allo stato il tutto demandato alla risoluzione di una problematica privata tra la S.r.l. Unip. Saulle Impianti e la Disano Illuminazione.

Tutto ciò premesso

 chiede

di conoscere le determinazioni del Comune di Ruvo di Puglia in merito allo stato di esecuzione del contratto de quo, se vi è stata corresponsione di anticipi in favore della ditta Appaltatrice, nonché le determinazioni del Comune di Ruvo di Puglia in merito alla possibilità di risolvere il contratto a seguito del decorso del termine essenziale di cui all’art. 12 o di richiedere le penali di cui all’art. 13.

Ruvo di Puglia, 21/11/2016″

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: