TUTTI A TIFARE PER BELLARTE E LA SUA ITALFUTSAL: ALLE ORE 17.30 LA GARA DELLA VERITA’ SU RAISPORT

L’ultima giornata del Gruppo B di Euro 2022 mette di fronte l’Italia e il Kazakistan. Gli Azzurri, che arrivano da due pareggi con Finlandia e Slovenia, inseguono in classifica i kazaki battistrada, reduci dal 6-2 alla Finlandia. A Merlim e compagni servirà una vittoria per andare ai Quarti e questo è un dato di fatto. Potrebbe bastare anche un pareggio, a patto che esca segno “X” anche in Slovenia-Finlandia, con la discriminante, però, che il pari dell’Italia sia di due o più gol superiore a quello dell’altro match (es, 1-1 e 3-3). Si gioca al Martini Plaza di Groningen venerdì alle 17.30 in diretta su Raisport. In contemporanea alla Ziggo Dome di Amsterdam anche Slovenia-Finlandia.

Merlim. Nella conferenza stampa della vigilia Alex Merlim, l’uomo di maggior talento ed esperienza degli Azzurri, ha caricato la squadra: “Massimo rispetto del Kazakistan, ma dobbiamo cercare sempre di imporre il nostro gioco, senza paura. Questo è uno sport collettivo, e tutti i ragazzi stanno facendo un lavoro spettacolare, tutti stanno dando il massimo. Sicuramente serve una partita di alto livello e noi stiamo pensando solo a vincere. In un Europeo non esistono squadre che dominano per 40’. Con la Slovenia abbiamo fatto una partita peggiore rispetto alla Finlandia, ma non abbiamo perso e siamo ancora vivi: i dettagli faranno la differenza”.

Bellarte. Sulla stessa lunghezza anche il Commissario Tecnico Massimiliano Bellarte: “La partita l’abbiamo preparata come sappiamo, sottolineando i nostri punti di forza, ponendo l’attenzione alle soluzioni ai problemi da risolvere e ai dettagli. Dobbiamo riuscire a giocare con la mente sgombra e con spensieratezza? Sì, ma non basterà solo questo: siamo una squadra nuova, la terza più giovane di tutto l’Europeo per età media e non dobbiamo dimenticare che il nostro processo di crescita è lungo. Fin qui abbiamo fatto cose buone, dovremo farne altre per accelerare questo processo”. Il Ct poi analizza infine il piano tattico della gara col Kazakistan: “Ho sempre pensato che per ottenere un risultato bisogna fare le cose fatte bene, cioè rispettando il Gioco. L’obiettivo è sempre provare a controllare il più possibile la partita, anche se contro il Kazakistan scenderemo in campo contro una delle Top 4 mondiali. Sarà difficile, ma il nostro obiettivo è quello”.

I precedenti. Solamente due i precedenti fra Italia e Kazakistan. Il primo risale al 2008, quando nel percorso di avvicinamento al Mondiale gli Azzurri si imposero con un netto 7-0 a Pescara. Il secondo, invece, costò all’Italia l’eliminazione da Euro 2016, al quale Mammarella e compagni si presentavano da campioni in carica dopo il successo di due anni prima ad Anversa. La vittoria spalancò le porte della semifinale al Kazakistan di Cacau, poi classificatosi al terzo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: