TROPPO GIOVINAZZO PER LA BE BOARD, MA CHE SPETTACOLO

Un bellissimo pomeriggio di futsal ha fatto sì che non si annoiassero i circa 800 spettatori del derby tutto barese tra Be Board Futsal Ruvo e G.S. Giovinazzo. Una sfida intensissima vinta con merito dai bianco-verdi di mister Chiereghin con il punteggio di 5-2. Festa finale per i supporters ospiti giunti in massa al Palasport di via C. Colombo e felici per la terza vittoria di fila della propria squadra.

La Be Board Futsal Ruvo conosce la sua prima sconfitta stagionale e conserva un trend negativo in qst avvio di campionato: non conosce vittoria tra le mura amiche. Dopo la gran prova di Canosa, le premesse per una sfida molto intensa sono state confermate in 40′, nei quali i dettagli e i singoli episodi hanno penalizzato i bianco-rossi.

Fatto sta che, in una gara dove i valori erano visibilmente differenti, gli uomini di mister Tedone hanno giocato con l’ardore necessario che servirà per centrare la salvezza. Peccato sia mancata un po’ di convinzione in più in alcuni elementi indispensabili per lo scacchiere bianco-rosso che hanno sentito abbastanza l’importanza della posta in palio.

Il profumo d’alta quota inebria la Be Board che dopo 12” è già sotto, con il Giovinazzo che passa in vantaggio grazie al tap-in vincente di Di Palma a due centimetri dalla linea di porta. I primi minuti vedono i locali in balia delle onde: gli ospiti spingono il piede sull’acceleratore, ma si divorano le chances per il raddoppio. Laddove la precisione potrebbe avere la meglio, super Cantatore evita guai peggiori. Come spesso accade nel futsal, quando domini ma non segni, prima o poi vieni punito. E col passare dei minuti cresce anche la Be Board, dal punto di vista della presenza in campo e della qualità di gioco. Se il primo tempo era cominciato con la rete di Di Palma, finisce con l’acuto di Mazzone che inventa un gol pazzesco: 1-1 al 20′.

Il copione non cambia nella ripresa. Stavolta i bianco-verdi impiegano 20” per andare in rete con Cutrignelli. Si arrabbia mister Tedone dalla panchina, sa bene che certe disattenzioni possono costare caro, specie contro un avversario di spessore.

L’arbitraggio lascia a desiderare, sorvolando su diversi episodi da ambo le parti. Poi tocca a Piscitelli segnare il 3-1 e cominciare a scrollare un po’ di tensione nell’ambiente ospite.

I padroni di casa non ci stanno e la magia di Forini serve per agevolare Rubini nella realizzazione del 3-2. La Be Board Futsal Ruvo somiglia a un pugile che barcolla, ma non molla. L’ingenuità di Amazzone, però, gli costa il secondo cartellino giallo di giornata e l’uscita anzitempo dalla contesa. Con l’uomo in più, il Giovinazzo impiega 20” per realizzare il 4-2 sempre con Piscitelli. Il n. 8 ospite sarà protagonista, in negativo, qualche istante dopo: si becca il secondo giallo e finisce sugli spalti anche lui. Potrebbe essere il frangente del recupero dei locali che, però, con l’uomo in più, non vanno oltre una conclusione salvata sulla linea di porta, con capitan Bucci non cinico nella circostanza. Poi un rigore di Cutrignelli pone la parola alla contesa, intensa ma corretta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: