TRENTATRE’ ANNI DI ATTIVITA’ PER LA COMUNITA’ C.A.S.A.

L’editoriale di “Luce e Vita” di questa settimana è firmato da don Francesco De Lucia e incentrato sull’anniversario della Comunità C.A.S.A. “Don Tonino Bello” che l’8 dicembre compie trentatrè anni di attività.

Trentatre anni di attività costante. Venticinque anni di cammino senza la presenza di don Tonino, ma con il continuo conforto della sua ispirazione.
Noi continuiamo ad avvertire chiaro e forte l’anelito profetico di don Tonino, nei percorsi feriali di un’esperienza umana e di fede che, partendo da periferie esistenziali e marginalità sociali, prova a farsi novità insperata. “La storia della salvezza non è storia di vertici, ma è storia di periferia. Anche se essa è delineata e condotta dalla Provvidenza, si consuma, tuttavia, nel qui e nell’oggi dei cantieri umani. È in questi cantieri che si preparano i mattoni per la costruzione del Regno di Dio, il quale tra i suoi edifici, non contempla i prefabbricati”.
Proprio in questo scorcio di tempo l’immagine del cantiere si addice alla C.A.S.A. Senza dimenticare e abbandonare l’iniziale esigenza posta dal Fondatore, si cercano anche vie nuove perché quest’opera di don Tonino possa continuare a essere segno eloquente della sollecitudine pastorale di un’intera diocesi, secondo nuove prospettive e disposizioni che via via si vanno delineando e ponendo, anche da parte delle istituzioni civili.
Quando don Tonino ha pensato di mettere su la Comunità C.A.S.A. ha voluto trasmetterci la forza nascosta della profezia, l’audacia del progetto “uomo” che si deve compiere nonostante gli innumerevoli fallimenti, l’impegno infaticabile di chi afferma di credere nei piccoli e grandi miracoli della solidarietà e della fraternità.
La Comunità C.A.S.A. incarna, a partire dall’azione di don Tonino, tutta l’attualità degli insegnamenti che ritroviamo nel magistero di papa Francesco: “è la periferia il luogo dove le scelte si fanno evento”.
Nella nostra diocesi la presenza della C.A.S.A. non è, dunque, soltanto la possibilità concreta di mettere in atto le nostre azioni caritatevoli – ahimè troppo spesso solo a tempo – . Essa, invece, pur essendo posta alla periferia del nostro territorio, deve essere vista come la costante sollecitudine e il richiamo concreto a vivere in ogni comunità cristiana la perenne novità del Vangelo che si fa storia nella “carne”, a partire dagli ultimi fino ai primi, tutti provati, ognuno a suo modo, dalle proprie fragilità.
In questa solidarietà ampia ritroviamo le radici e la missione del nostro essere comunità cristiana: una comunità di periferia, impegnata fin dagli inizi alla cura e al recupero di persone provate da ogni tipo di dipendenza, può diventare il riferimento costante di ciò che ogni comunità cristiana oggi è chiamata ad essere per accompagnare l’uomo nel suo viaggio verso il compimento di se stesso. E tutti coloro che a vario titolo s’impegnano a far vivere e a servire le comunità parrocchiali, i gruppi di base, le associazioni, sono chiamati ad “incarnare (fare diventare, cioè, carne e sangue) non solo linee programmatiche convincenti e ineccepibili, ma un nuovo di stile di pastorale che aiuti a far germogliare il qui e ora del Regno tra le rocce della periferia”.
Dunque, anche quest’anno si rinnova la memoria dell’istituzione della Comunità. Ma sarebbe ben poca cosa se ci affidassimo solo al pensiero di ciò che è stato, nella sua verità ed efficacia. C’è da fare tutti insieme un passo decisivo affinché la C.A.S.A. diventi segno di incoraggiamento ad intraprendere la via tracciata che porta tutta la chiesa verso gli inediti della profezia.
Don Tonino benedica gli sforzi di tutti noi e invochi dalla Santa Vergine Immacolata la luce del sorriso materno che non ci farà smarrire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: