Trasporto abusivo di 1 tonnellata di materiale ferroso, due denunce

I Carabinieri Forestali della Sezione “Parco Ruvo” hanno fermato, durante controlli di routine sulla S.P. 238 Ruvo-Corato, due coratini di trentasette anni a bordo di un autocarro che trasportava 6 metri cubi – pari a una tonnellata – di rottami ferrosi di varia natura.

I militari hanno accertato che i due non possedevano il prescritto formulario identificativo dei rifiuti, nella fattispecie di tipo “speciale e non pericoloso”.

Inoltre, attraverso la banca dati, è stato constatato che l’autocarro non era abilitato a tale trasporto, non essendo iscritto all’Albo Gestori Ambientali. E’ stata anche accertata la mancata iscrizione all’Albo delle ditte autorizzate all’attività di raccolta e gestione rifiuti.

I Carabinieri Forestali hanno proceduto al sequestro preventivo dell’autocarro e del carico, mentre i due coratini sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria di Trani in concorso per esercizio abusivo di attività di gestione e raccolta di rifiuti speciali. Si sta indagando sulla provenienza e sulla destinazione dei rifiuti sequestrati.

(Foto in evidenza © Carabinieri Forestali “Parco Ruvo”)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: