Terzo posto nella Regione Puglia conseguito dal Liceo Tedone per le buone pratiche didattiche nei percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro

La professoressa Rosanna Pellegrini del Liceo Scientifico “O. Tedone” ci parla dell’iniziativa “Un Museo per tutti”.

Il Liceo Tedone consegue un ulteriore ambizioso traguardo, aggiudicandosi il terzo posto nella selezione dell’USR per gli esempi di buone pratiche didattiche per i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro, con il progetto “Un Museo per tutti”.

L’Alternanza Scuola-Lavoro rappresenta uno dei punti di maggior rilievo della legge n. 107/15. Tale pratica, oltre che rafforzare il raccordo tra scuola e mondo del lavoro, si propone di offrire agli studenti opportunità formative di alto e qualificato profilo per l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro e di attivare, inoltre,  specifiche iniziative per un potenziamento delle attività laboratoriali con una forte valenza orientativa in prospettiva post diploma, sia nel caso di scelte universitarie che lavorative.

Il Liceo Scientifico e Linguistico “O. Tedone” di Ruvo, coerentemente con le indicazioni delle linee guida operative della L. 107,  ha ricercato sul territorio partner con cui avviare percorsi di alternanza scuola lavoro, fra imprese, Enti e Associazioni. Queste le aziende partner e le relative classi: Itel Telecomunicazioni s.r.l. di Ruvo di Puglia (IIIA), Editrice l’Immagine s.r.l. di Molfetta (IIIA), Associazione Culturale “FOS” di Corato (IIIB), LiberAria Editrice srl di Bari (IIIB), Associazione Culturale Tra il dire e il fare di Ruvo di Puglia (IIIB), Torrevento s.r.l.  di Corato (IIIC), Cantina Cooperativa Riforma Fondiaria di Ruvo di Puglia (IIIC), Gruppo Casillo – Casillo Partecipazioni s.r.l. di Corato (IIIC), Pastificio Attilio Matromauro Granoro s.r.l. di Corato (IIIC), Maiora s.r.l. di Corato (IIID), De Palma Mobili s.r.l. di Corato (IIID), Florpagano di Ruvo di Puglia ( IIID), Facoltà di Agraria Università degli Studi di Bari ( IIID), Barile Flowers Service di Terlizzi (IIIE), Giuseppe Arbore Editore di Corato (IIIE), SECOP Edizioni Giuseppe Piacente di Corato (IIIE), Hotel Pineta Wellness & SPA di Ruvo di Puglia (IIIE), Topputo viaggi di Corato (IIIE), HomeWear s.r.l. di Corato (IIIE), Museo Archeologico Nazionale Jatta di Ruvo di Puglia (IIIF), SmartLab Industrie 3D srl di Bari (IIIG), UNPLI -Unione nazionale Pro loco d’Italia di Ruvo di Puglia (IIIH e IIIL), Caritas cittadina (IIIH),  Agenzie viaggi: Masterpiece di Ruvo di Puglia (IIIH).

E proprio il progetto “Un Museo per tutti”, coordinato dalle prof.sse Di Terlizzi Maria Cristina e Sparapano Francesca e realizzato da alcuni studenti delle classi IIIF e IIIH, in collaborazione con la direttrice del museo archeologico nazionale Jatta di Ruvo di Puglia, dott.ssa Elena Saponaro e la sig.ra Rosa Jatta, è stato selezionato dall’USR Puglia come esempio di buone pratiche didattiche classificandosi al terzo posto.

Nel percorso di Alternanza Scuola Lavoro presso il Museo Jatta gli studenti sono stati direttamente coinvolti nella simulazione di  interventi in una realtà diversa da quella strettamente scolastica, promuovendo idee di valorizzazione  e promozione del  patrimonio artistico culturale del proprio territorio e imparando a cogliere nella dimensione museale opportunità  e prospettive di lavoro interessanti e ricche di significato. Ciò ha contribuito notevolmente a rendere gli studenti partecipi e protagonisti attivi: insieme hanno provato ad ipotizzare idee di rinnovamento e valorizzazione, mirate a target diversi con  linguaggi diversificati e innovativi: museo virtuale , pagina facebook, audio guide in lingua e braille, spot pubblicitari, modellazione 3D per ipovedenti.

Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Domenica Loiudice, sottolinea come il valore aggiunto del percorso di Alternanza Scuola Lavoro “Un Museo per tutti” consista nella creazione di un ambiente di apprendimento dinamico, interattivo e attento ai bisogni speciali, “in profonda armonia con la dimensione e la vocazione inclusiva del Tedone”. Un risultato, questo, continua la prof.ssa Loiudice, che conferma l’eccellenza dell’Istituto Tedone, dei suoi docenti, capaci di motivare e valorizzare le potenzialità di ciascun alunno, del prezioso contributo del personale ATA, ma soprattutto conferma l’eccellenza degli studenti del Tedone che affrontano la conoscenza come un’esperienza ricca di senso sul piano etico, emotivo ed esistenziale e mostrano un particolare interesse per l’arte, cogliendo in essa un’esperienza gnoseologica ed esistenziale che concorre in misura determinante alla formazione dell’individuo.

Un ringraziamento doveroso, infine, viene rivolto dal Consiglio di Istituto al prof. Cosimo De Bari, referente dell’Alternanza Scuola Lavoro, ai docenti Tutors per l’efficace opera svolta e per l’impegno profuso nei vari progetti e agli Enti e alle aziende che hanno collaborato con il Liceo Tedone.

“Non è stato semplice – dichiara il presidente del Consiglio di Istituto- in un territorio come il nostro, individuare e coinvolgere le aziende presenti, considerata l’attuale situazione congiunturale economica e i pochi mezzi finanziari e temporali disponibili per l’iniziativa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: