Attualità

TEO RICCIARDELLA: “A SETTEMBRE SAREI TORNATO PER UN CONCERTO. ORA E’ TUTTO SOTTOSOPRA”

Un saluto ai ruvesi giunge da New York da Teo Ricciardella. Lo fa in musica, perchè le note in questo momento delicato servono a colmare, ad attenuare lo strazio. Il tenore ha origini ruvesi e il 22 dicembre 2018 fu protagonista con Giovanni Mazzone e Nicola Cuocci di un concerto memorabile organizzato dalla Corale Polifonica “Michele Cantatore” nella Chiesa di San Domenico.

“Sembra l’inizio della fine del mondo”, ci racconta il tenore. A New York la situazione è molto drammatica e anche alcuni suoi parenti sono stati colpiti dal Covid-19: “Una famiglia intera positiva al virus. Però i sintomi peggiori li ha accusati mia cognata. Grazie a Dio la situazione è in miglioramento”.

Ci invia un brano, il valer del primo atto della Traviata di Giuseppe Verdi, benaugurante affinchè il mondo si rialzi: “Ero speranzoso di tornare a settembre per un concerto, ma ora è tutto sottosopra”.

Ti aspettiamo Teo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi