Home Sport TECNOSWITCH PIU’ FORTE DELLE ASSENZE: MOLFETTA KO

TECNOSWITCH PIU’ FORTE DELLE ASSENZE: MOLFETTA KO

264

Applausi per la Pavimaro, due punti per la Tecnoswitch. Si conclude la fase di Supercoppa Centenario per la squadra allenata da coach Carolillo: tante buoni spunti di crescita, ma nessuna vittoria fino a questo momento. Ruvesi che, invece, mostrano il loro potenziale ma con discontinuità e rischiano grosso in un finale deciso dai tre falli tecnici comminati ai molfettesi, ben due alla panchina della Pavimaro con coach Carolillo costretto a seguire gli ultimi 3’ dagli spalti.


Avvio di gara targato Tecnoswitch trascinata da un super Markovic che, in un “amen”, porta i rovesci sul loro massimo vantaggio di serata: +18, 6-24 al 9’. Ruvo ottime tanto sull’asse Markovic-Dincic, mentre Pavimaro che fatica a mettere in moto il suo potenziale offensivo (11-25 al 10’). I ruoli si invertono  nel secondo quarto: biancorossi cerniera per i ruvesi che vanno in confusione. Dell’Uomo, ex di turno assieme a Bini, riesce a dare fisicità alla Pavimaro. Tecnoswitch che paga l’assenza del suo play titolare, Basile, e va in confusione contro le difese schierate dai locali. Solo due punti a referto per gli ospiti nel secondo quarto e gara completamente riaperta (29-27 al 20’).

Permane l’equilibrio nel terzo quarto: Ruvo mette in moto Di Salvia, ma non riesce a scrollarsi di dosso i molfettesi trascinati dall’ottimo De Ninno (47-47 al 30’). Nell’ultimo periodo si decide la contesa. Padroni di casa che subiscono dal perimetro le iniziative di Di Salvia e Cantagalli e si trovano sotto di sette quando un fischio arbitrale avverso a Bini fa perdere loro la pazienza.

Tre tecnici consecutivi, coach Carolillo costretto a salutare la gara anzitempo: dalla lunetta il 13 ruvese fa la differenza. Molfetta ci prova fino all’ultimo allungando la pressione ed esaltando Gambarota, ma al suono conclusivo della sirena esulta la Tecnoswitch 71-77.

PAVIMARO MOLFETTA – TECNOSWITCH RUVO 71-77

(11-25, 29-27, 47-47)

PAVIMARO MOLFETTA: De Ninno 6, Visentin 18, Gambarota, 14, Tartaglia 5, Angelini 8, Bini 7, Totagiancaspro n.e., Dell’Uomo 11, Caniglia n.e, Calisi 2, Mezzina n.e., Sasso n.e.. Coach Carolillo

TECNOSWITCH: Markovic 22, Cantagalli 19, Di Salvia 6, Dincic 8, De Leone 10, Zhgenti n.e., Simon 5, Ochoa n.e., Kekovic 7, Paulinus. Coach Patella

Arbitri: Acella di Corato, Lenoci di Massafra.

Usciti per 5 falli: Bini e Calisi.

 

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome