Home Attualità TAMBOREY E MURGIA SLOW TRAVEL ALL’OPEN DAY DI INVITALIA

TAMBOREY E MURGIA SLOW TRAVEL ALL’OPEN DAY DI INVITALIA

449

Si tiene in questi giorni a Trani , l’Open Day “Ready Start up Innovation”, un evento organizzato dal GAL Ponte Lama in collaborazione con Invitalia, Puglia sviluppo, ASSOGAL e i Dipartimenti del Turismo e Agricoltura della Regione Puglia. Nell’occasione si sono incontrate le start up regionali, nazionali ed europee e i vari operatori, che hanno svolto meeting 1to1, portato testimonianze e best practice, ai tanti studenti e professionisti dei settori agroalimentare, turistico e dell’ industria creativa pugliese.


Tra le nostre eccellenze territoriali è stata selezionata una Start up di Ruvo di Puglia, “Tamborey” di Vincenzo Cantatore in qualità di relatore, che ha portato ai partecipanti la propria testimonianza, in merito a tutte le attività realizzate fino ad oggi. Nell’occasione è intervenuto anche Giuseppe Carlucci in rappresentanza della rete turistica Murgia Slow Travel, e con la quale Tamborey collabora in sinergia, gestendo dei servizi del ramo del turismo accessibile, creativo e per famiglie.

Tamborey è una start up multifunzionale, che opera nel settore della formazione musicale, culturale e promozione del territorio, promuovendo servizi innovativi indirizzati ad aziende e corporation, organizzazioni ed enti pubblici e privati.

L’innovazione sociale, la volorizzazione della cultura dell’uomo e dell’ambiente, sono le macroaree entro cui si svolgono le attività di Tamborey, che ha dato forma anche a Macaranga, un ramo aziendale che realizza attività multidisciplinari, focalizzate sull’educazione all’aperto (Educational Outdoor), ed indirizzati a bambini, famiglie e turisti creativi.  Macaranga propone attività destagionalizzate e svolte durante l’estate come: “Educational Camp”, “Art Camp”, “Adventure Camp”, “Experiential Day” e “Murgia Love Family”.

L’evento “Ready Start up Innovation” ha visto una grande partecipazione da parte di molte istituzioni e i vari rappresentanti locali. Esso ha portato alla luce la volontà delle istituzioni e dei GAL di incontrare i giovani imprenditori, di supportare l’incubazione (factory) e progettazione della loro idea, di finanziarla attraverso strumenti di finanza agevolata, messi in atto da parte dei GAL, Invitalia e Puglia sviluppo.

Il futuro del nostro territorio è in mano ai nostri giovani, istituzioni e imprenditori nascenti che decidono di sfidarsi e investire risorse ed energie in tal senso.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome