Home Attualità Talos Festival Internazionale, questa sera Enzo Avitabile con i Bottari di Portico

Talos Festival Internazionale, questa sera Enzo Avitabile con i Bottari di Portico

1027

Il Coro delle Voci Bulgare “Angelite”, il percussionista indiano Trilok Gurtu, il tubista e serpentonista francese Michel Godard, il suonatore austriaco di vibrafono e marimba Roland Neffe, il pianista e la cantante greci Sakis Papadimitriou e Georgia Sylleou, la coreografa finlandese Sanna Myllylahti, Enzo Avitabile con i Bottari di Portico, i Fratelli Mancuso, gli ospiti della Notte della Banda, la Bandadriatica e numerosi artisti pugliesi saranno i protagonisti della sezione internazionale del Talos Festival che da giovedì 6 a domenica 9 settembre coinvogerà spazi pubblici, piazze e attrattori culturali di Ruvo di Puglia “città d’arte”. Organizzato dal Comune con il sostegno della Regione Puglia e di altri partner pubblici e privati, con la direzione artistica di Pino e Livio Minafra e il progetto coreografico di Giulio De Leo della Compagnia Menhir, il festival, dopo una ricca anteprima partita sabato 1 settembre, entra nel vivo con quattro giornate dense di concerti, produzioni originali, performance, atelier di creazione, workshop, incontri, master class.

Giovedì 6 Settembre si parte alle 18 (ingresso libero) nella Pinacoteca d’arte contemporanea con la presentazione del cd Campo Armonico, prodotto da Quinton Records, con Livio Minafra (pianoforte), Roland Neffe (vibrafono e marimba) e Michel Godard (tuba e serpentone). Poche note. Ripetute. Poi entra in gioco l’improvvisazione, a dare colore e stupore, senza mai abbandonare i suoni di partenza. Subito dopo, il trio accompanerà anche la produzione orginale Notturni, con la coreografia di Giulio De Leo, che coinvolge 20 donne dai 26 agli 82 anni, affacciate alle finestre dell’atrio della Pinacoteca, in un gioco coreografico che alterna sequenze in adagio di gesti alteri e cesellati a momenti ritmici giocosi e folli, per ribaltare il luogo comune teatrale e letterario del balcone come simulacro della bellezza giovanile. A cura della Compagnia Menhir, in collaborazione con Ute di Ruvo di Puglia, la performance è frutto di uno dei quattro laboratori di creazione coreografica del Talos Festival.

La serata si concluderà dalle 20:30 (ingresso 8 euro) in Piazzetta Le Monache con il trascinante spettacolo di Enzo Avitabile e i Bottari di Portico, introdotto dal giornalista Ugo Sbisà. Lo studio del sassofono da bambino, l’adolescenza nei club napoletani affollati dai clienti americani, il diploma in flauto al Conservatorio di “San Pietro a Majella” e l’inizio di collaborazioni con artisti pop e rock di tutto il mondo, da James Brown a Tina Turner. Poi, nel 2004, decide di non rinunciare al patrimonio lessico/musicale della sua terra ed è in questo periodo che nasce la voglia di incontrare, in un progetto musicale completamente nuovo, i Bottari di Portico ensemble che fa del ritmo ancestrale la sua unica fede. Sul palco strumenti atipici diretti dal capopattuglia cadenzano antichi ritmi processionali che sono sana trance: non techno, ma “folk”. Una proposta innovativa in cui fonde il personale sound con la tradizione di questi percussionisti, le cui origini risalgono al XIII Sec. «Ormai era diventato indispensabile disamericanizzare il mio linguaggio musicale», diceva Avitabile. E c’è senz’altro riuscito.

Talos Festival 2018 è organizzato dal Comune di Ruvo di Puglia in Ats pubblico/privata con associazione culturale Terra Gialla, compagnia di danza contemporanea Menhir, Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni di Bari e Cooperativa Doc Servizi, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, con il patrocinio e il sostegno di Camera di Commercio di Bari e Parco Nazionale dell’Alta Murgia in collaborazione con Confcommercio Ascom di Ruvo di Puglia, Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari, Proloco di Ruvo di Puglia, Tipografia De Biase, Talos Viaggi, Hotel Pineta, Panificio Cascione, Acqua Orsini, Azienda Agricola Mazzone, Arte e Musica Matera e con il supporto di Itel Telecomunicazioni, Supermercati Dok, Cagnetta ed Eurocoop.

Biglietteria – Info Point
Concerti, master class, incontri e laboratori sono ad ingresso libero.
Concerti di Piazzetta Le Monache – posto unico 8 euro, abbonamento 4 serate 25 euro.
In caso di pioggia i concerti serali si terranno al PalaColombo
I ticket sono disponibili presso l‘Info Point in via Vittorio Veneto 48
[Aperto Lun/Ven dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 20.30 | Sab/Dom dalle 9 alle 12]
Info e prenotazioni info@talosfestival.it – 0803615419 – 0803628428

Info
www.talosfestival.it – 0803615419

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome