Strage treni in Puglia, la commemorazione

“Sono passati tre anni da quella giornata tragica una giornata di cui ricordo le lacrime, il calore, l’acciaio dei treni che si era aperto come scatolette di latta. Io quel giorno ero a Roma, le notizie che arrivavano erano sempre peggiori. Lasciai tutto per tornare, trovandomi davanti al dolore di tanti amici e di tanti parenti che c’è anche qui oggi”. Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ricorda così il disastro ferroviario che il 12 luglio del 2016, sulla tratta tra Andria e Corato, causò la morte di 23 persone e il ferimento di altri 50 passeggeri. Come ogni anno Decaro, con i sindaci di Trani, Barletta, Modugno, Andria e Corato, e il vicepresidente del Consiglio regionale della Puglia, Peppino Longo, ha incontrato i familiari delle vittime davanti alla targa commemorativa nella piazza del stazione centrale di Bari per un momento di raccoglimento.
Ruvo rappresentata dall’assessore alle finanze Rocco Marone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: